Questo sito contribuisce alla audience di

Il Museo Archeologico Nazionale di Firenze

Il Museo Archeologico di Firenze, una tappa obbligata del paradiso culturale in riva all'Arno

Chimera Firenze
Il Museo Archeologico Nazionale, come molti altri musei fiorentini, trae le sue origini dalle collezioni granducali, medicee e lorenesi, inizialmente esposte con gli altri tesori d’arte nella Galleria degli Uffizi. Dal 1888 le collezioni furono accolte nell’attuale sede di Piazza Santissima Annunziata e man mano si arricchirono attorno ad un nucleo centrale di reperti della Civiltà Etrusca.

Le opere in marmo e bronzo, insieme ai vasellami umili di terracotta, alle urne e a tutte le varie anticaglie, testimoniano un collezionismo principesco di lungo corso, iniziato già con Cosimo il Vecchio de’ Medici (sec. XV). È tuttavia con Cosimo I Granduca (sec. XVI) che possiamo cominciare a seguire il formarsi delle attuali collezioni. I suoi successori incrementarono la collezione con opere insigni quali la Chimera di Arezzo, la Minerva d’Arezzo, l’Arringatore. Collezionista particolarmente attento fu il cardinale Leopoldo (sec. XVII), che aumentò ininterrottamente le raccolte.

L’opera fu continuata poi dai Lorena a cui dobbiamo la formazione dell’importantissima Sezione Egiziana, costituita in gran parte da pezzi recuperati da una spedizione franco-toscana fatta agli inizi del XIX secolo.

I granduchi austriaci si occuparono inoltre di arricchire la raccolta di Antichità Etrusche, che già all’epoca furono ordinate per serie e studiate dal loro antiquario dì corte. Le acquisizioni continuarono anche durante tutto l’Ottocento e furono aggiunti importanti pezzi come il Sarcofago delle Amazzoni e quello di Larthia Seianti; a quest’epoca si deve inoltre la prima organizzazione della sezione topografica etrusca, della collezione delle sculture etrusche e dei piccoli e grandi bronzi. Al Museo sono inoltre raccolti vetri, preziose gemme, numerose ceramiche greche ed una varia collezione numismatica.

Museo Archeologico Nazionale
Via della Colonna, 38
50121 Firenze
Tel. 055/23575

Orario:
lunedì 14.00-19.00;
martedì e giovedì 8.30-19.00;
mercoledì, venerdì, sabato e domenica 8:30-14:00

Museo Archeologico Firenze