Questo sito contribuisce alla audience di

Pievi e Chiese di Bagno a Ripoli

Il territorio di Bagno a Ripoli, a pochi chilometri da Firenze, è uno scrigno di bellezze storiche e naturalistiche, in primo piano l'Oratorio di Santa Caterina, la Pieve di San Pietro e l'Antico Spedale del Bigallo

Bagno a Ripoli
Bagno a Ripoli è considerata il giardino di Firenze per la bellezza dei suoi spazi naturalistici e soprattutto per le incantevoli campagne; è anche territorio di preziose Pievi e Chiese. Bagno a Ripoli, dunque, è da considerrsi non solo come punto panoramico senza eguali sulla valle di Firenze (basti pensare alla zona del Bigallo e dell’Apparita) ma anche come possibile itinerario degli amanti dell’arte e della storia.

Il nostro viaggio inizia con la Pieve di San Pietro a Ripoli, situata al quarto miglio dell’antichissima strada romana Cassia Vetus, oggi provinciale aretina per San Donato. Interessante la facciata della Pieve, rivestita in filetto di albarese. Al centro un piccolo portico trecentesco che protegge il portale rinascimentale. Le ultime ricerche parlano di un edificio un tempo completamente affrescato. Nella navata destra è infatti affiorato un affresco con i simboli della Passione. Molto interessante presso l’altare maggiore, il Crocefisso processionale del XVI secolo. Sulla navata sinistra si trova un frammento dell’affresco della Vergine annunciata, attribuito a Pietro Nelli. Da vedere anche la Decollazione del Battista, attribuita a Martinelli.

Sempre nel territorio di Bagno a Ripoli, troviamo lo splendido Oratorio di Santa Caterina, edificato alle pendici del poggio di Baroncelli nel 1354. L’edificio esternamente si presenta in maniera semplice con facciata a capanna, con un piccolo campanile a vela. L’interno è davvero mozzafiato. Lungo le due campate, entrambe volatate a crociera, troviamo i bellissimi affreschi che raccontano la storia di Santa Caterina d’Alessandria, protettrice dei giudici e dei notai. A diversi artisti sono attribuiti questi affreschi tra cui il Maestro di Barberino e Pietro Nelli. In questi splendidi affreschi si legge la storia di una martire che era una principessa egiziana, figura leggendaria dal Medioevo al Rinascimento. L’Oratorio è visitabile ed è possibile prenotare una guida presso l’Ufficio Cultura del comune di Bagno a Ripoli allo 055/6390356.

Sempre nel territorio di Bagno a Ripoli altre preziose presenze come la Pieve di Santa Maria all’Antella e l’Antico Spedale del Bigallo, eccezionale testimonianza di Spedale medievale, oggi restaurato.