Questo sito contribuisce alla audience di

Stress e paura dietro droga e alcool

Una ricerca dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo rivela che i comportamenti aggressivi dei giovani e il consumo di stupefacenti nascondono stanchezza.

LOSANNA - Dietro i sassi lanciati dal cavalcavia. Dietro le risse in discoteca, dietro i mille gesti inconsulti per strada. Dietro la spavalderia giovanile, si nasconde lo stress. E l’insicurezza, tipica dei ragazzi. Lo rivela una ricerca dell’Istituto svizzero di prevenzione dell’alcolismo (Ispa), che punta il dito contro la pubblicità, colpevole di presentare il giovane in maniera distorta.

Adolescenti spavaldi popolano le piste di sci o lanciano sguardi di sfida dai cartelloni pubblicitari, dice l’Ispa, ma la realtà è ben diversa: cercano il rischio per colpa di stress e insicurezza, e anche il consumo di alcol e droghe può essere letto come una forma di comportamento a rischio.
L’Istituto di Losanna ha voluto analizzare il fenomeno, esaminando 603 giovani tra i 16 e i 17 anni. ”Il profilo di chi insegue il rischio a tutti i costi - spiega il responsabile del progetto, Holger Schmid - è caratterizzato da sentimenti negativi, malessere psichico, distacco dai genitori e stress scolastico.
A ciò -conclude- si aggiungono la scarsa fiducia nel domani e le incertezze per il proprio benessere fisico futuro”.