Questo sito contribuisce alla audience di

Strategie da evitare con le Opzioni

Una breve introduzione alle strategie che utilizzano strumenti come le opzioni e alcune curiosità.

Le Opzioni sono strumenti molto flessibili ma anche complicati. Rimando ad altri siti e libri specializzati per una trattazione sulle caratteristiche di questi strumenti.

Supponendo quindi che voi conosciate già le principali caratteristiche delle Opzioni, vediamo quali strategie si possono mettere in atto.

Le trappole più comuni in cui cade il neofita del mercato delle opzioni sono:

Vendere Opzioni Out of the Money. Cioè andare short su opzioni con strike molto lontano sperando che il prezzo del sottostante non arrivi mai a quei livelli. Nel caso peggiore cercare di proteggersi con il sottostante.
Acquistare le opzioni come se fossero dei “biglietti della lotteria” sperando che un movimento improvviso del sottostante ci porti guadagni consistenti.
Ovviamente non ci sono strategie sbagliate in assoluto. Vorrei solamente mettere in guardia verso comportamenti potenzialmente pericolosi:

Per esempio la prima strategia può portare a perdite colossali a causa dell’effetto leva che si viene a creare sulle opzioni out of the money che hanno costi molto bassi. Molti si illudono di avere in mano una buona strategia perchè guadagnano poco ma sempre. Invece basta un movimento consistente del mercato per spazzare via tutti questi piccoli guadagni.

Non a caso una di queste strategie si chiama strangle perchè ha strangolato gli investitori durante un crollo dei mercati.

La seconda strategia può anche essere sensata in alcuni casi in cui ci si aspetta un grande movimento di un titolo, ma bisogna fare molta attenzione a non perdere tutto a causa di un crollo della Volatilità e per l’effetto del passare del tempo che “erode” il valore di un opzione.

Meglio quindi affidarsi a strategie più “protette” che analizzeremo nei prossimi articoli…

 

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti