Questo sito contribuisce alla audience di

Telogen Effluvio

Si parla di Telogen Effluvium per indicare la forma più frequente di caduta di capelli conseguente ad un "interferenza" o "stress" psichico o fisico.

Untitled Document

“Telogen Effluvio”dott. Andrea Marliani

dermatologo ed endocrinologo

Firenze

Si parla di Telogen Effluvium per indicare la forma più
frequente di caduta di capelli conseguente ad un “interferenza”
o “stress” psichico o fisico.

Può manifestarsi a qualunque età, in ambedue i sessi
ma con predilezione per il sesso femminile. Il paziente presenta
sempre un notevole incremento della caduta dei capelli con un
diradamento di grado variabile. Il telogen effluvium consiste
in un aumento transitorio del numero dei capelli che cadono in
fase di ricambio “a clava” (con il bulbo o in telogen)
dai follicoli del cuoio capelluto che hanno terminato la fase
di crescita. Tale processo è la conseguenza di un accelerato
passaggio dalla fase di crescita (anagen) alla fase catagen ed
infine alla fase telogen (fase di ricambio caduta). La maggior
parte dei pazienti è molto ansiosa, temendo, a torto, di
diventare calvo. Spesso si recano dal dermatologo con un sacchetto
di plastica contenente i capelli caduti. La caduta dei capelli
interessa diffusamente tutto il cuoio capelluto, comprese le parti
laterali e posteriori della testa. Se la caduta è abbastanza
significativa da provocare un diradamento, l’alopecia risulta
evidente su tutto il cuoio capelluto.

Le cause del telogen effluvium possono essere suddivise in due
gruppi:

- stress fisico: Con il termine di stress fisico si intendono
tutti quei fattori che influiscono sulla crescita del follicolo:
gravidanza, sospensione o cambiamento di un contraccettivo orale,
intervento chirurgico, trauma fisico, dieta severa con calo ponderale,
malattie importanti specialmente se con febbre alta ecc, ecc.

- stress psichico: Nel concetto di stress psichico rientrano numerose
situazioni quali: incidente, trasloco, matrimonio, problemi affettivi
o familiari, esami ecc, ecc.

Il telogen effluvium è la causa più frequente di
forte caduta di capelli.

Nella forma acuta l’evento scatenante la caduta la precede di
circa 6-16 settimane. Obiettivamente si osserva una caduta diffusa
di capelli. Facendo scorrere le dita tra i capelli del paziente,
ad ogni passaggio possono cadere moltissimi capelli, i quali sono
tutti in fase telogen ed hanno il caratteristico aspetto “a
clava”. Spesso si osservano nuovi capelli corti in ricrescita,
i quali sono più sottili rispetto ai capelli vecchi e hanno
le estremità assottigliate. Spesso l’evento scatenante
il telogen effluvium influisce anche sulla crescita delle unghie.
La completa ricrescita dei capelli è abitualmente la regola.
Il telogen effluvium può persistere fino ad un anno dopo
l’evento scatenante.

Nella forma cronica (cioè che dura già da qualche
mese) l’evento scatenante può non essere subito chiaro
ma è la sua individuazione e risoluzione che risolve il
caso clinico. La prima cosa da fare è eseguire una serie
completa di accertamenti per identificare la causa del telogen
effluvium. È necessario eseguire degli esami ematici per
accertare eventuali alterazioni tiroidee, una carenza di ferro
o di altri minerali, un’alterazione nella produzione proteica.
Emocromo, VES, colesterolo tot, sideremia, magnesiemia, cupremia,
zinchemia, ferritina, vit B12, ac folico, proteine totali, fT4,
TSH, prolattina.

Il paziente potrà comunque essere rassicurato che il processo
fa parte di un normale ciclo di crescita e di caduta dei capelli
e che la ricrescita dei capelli, risoltasi la causa che ha provocato
la caduta) è la norma nella maggior parte dei casi.

Dal punto di vista sintomatico si ricorre all’applicazione topica
di cortisone per qualche mese.