Questo sito contribuisce alla audience di

parte 10°

Aspetti istologici

L’aspetto istologico della alopecia areata varia a seconda
delle fasi della malattia.

Nello stadio acuto, quando i capelli cadono per la prima volta
o al margine di una chiazza che si sta allargando si osserva un
elevato numero di follicoli in catagen-telogen circondati da un
infiltrato infiammatorio linfocitario. I follicoli in anagen possono
essere sia di dimensioni normali con il bulbo situato nell’ipoderma
che di piccole dimensioni con il bulbo superficializzato.

Nelle chiazze alopeciche in stadio cronico, presenti da lungo
tempo, si osserva comunque una normale densità follicolare
ma i follicoli sono di piccole dimensioni.

Talvolta i follicoli appaiono istologicamente sostituiti da
tratti fibrosi con quadro simile a quello di una alopecia cicatriziale.

I follicoli, quando sono visibili, appaiono sia in telogen che
nelle prime fasi dell’anagen, al 3° - 4° stadio, e sono
circondati da un denso infiltrato linfocitario peribulbare definito
“a sciame d’api”.

Nello stadio di remissione, nelle aree di ricrescita iniziale,
si notano follicoli in anagen di maggiori dimensioni contenenti
un sottile fusto senza midollo. L’infiltrato linfocitario si fa
scarso o è assente.