Questo sito contribuisce alla audience di

L'autotrapianto nelle aree ustionate o cicatriziali

Talvolta potrà esere necessario trapiantare i capelli su zone di cute cicatriziale...

dr. TARGET="frame86820">Andrea Marliani

dermatologo - endocrinologo

in Firenze

Le aree alopeciche ustionate e cicatriziali presentano una ridotta
vascolarizzazione. Per tale motivo, nel corso dell’autotrapianto,
conviene non creare siti di ricezione troppo ravvicinati. Per
una maggiore densità del rinfoltimento sono necessari,
di norma, due interventi praticati a distanza di almeno 6 mesi
uno dall’altro.