Questo sito contribuisce alla audience di

Labbra al freddo

Il freddo intenso è il nemico numero uno della bocca: alcuni prodotti specifici sono validi alleati per contrastare le aggressioni e mantenere morbida la sua delicata mucosa. Grazie a formule innovative, che associano principi attivi idratanti e antinvecchiamento, ecco come tenerla al riparo.

Salvare le labbra dal freddo Ci sono parti del viso più fragili di altre. Come le labbra appunto dove la mucosa, delicata e poco protetta, manca facilmente di idratazione e nutrimento. In inverno la situazione peggiora: il freddo e il vento, l’aria secca dei locali riscaldati e i bruschi cambi di temperatura tra il dentro e il fuori impoveriscono ancora di più la mucosa, favorendo la comparsa di screpolature che, se non curate, possono dare vita a fastidiosi taglietti.

Usare il rossetto aiuta a mantenere le labbra morbide, ma la sua sola protezione può non bastare. Magari scegliete un prodotto arricchito come Novalip di Vichy che contiene un agente micro-esfoliante: idrata in profondità le labbra, anche quelle più sensibili e ne stimola il rinnovo cellulare. La superficie risulta più omogenea e levigata.

Quando ci si espone al freddo è indispensabile l’aiuto di un prodotto per labbra dalla specifica azione emolliente e protettiva. Sotto forma di stick oppure di balsamo in tubetto, il balsamo contiene un pool di principi attivi che preservano la morbidezza della mucosa. Si tratta principalmente di oli vegetali (mandorle, noci, avocado, jojoba) e di burri, in particolare quello di karité. Molti poi sono arricchiti anche di agenti antietà. Per esempio, c’è Antioxidant Lip Repair di Skin Ceuticals, un trattamento rigenerante labbra riparatore e anti-invecchiamento. Grazie a Vitamina E e Sylimarin, potenti antiossidanti, previene e corregge i segni di invecchiamento di labbra e contorno labbra.

Se le labbra sono già screpolate, è necessario intervenire con un’azione levigante più decisa. Su uno spazzolino da denti con le setole morbide si stende un po’ di crema nutriente per le mani oppure qualche goccia di olio di mandorle dolci e poi si strofina delicatamente, fino a rimuovere le pellicine. A operazione conclusa si applica il balsamo in dose generosa, lasciandolo agire cinque minuti come fosse una maschera, per poi togliere l’eccesso con una velina.

Ecco un suggerimento per la scelta dei prodotti da utilizzare.

Ultimi interventi

Vedi tutti