Questo sito contribuisce alla audience di

I gioielli

I gioielli tunisini tradizionali

I gioieli arabi (in particolare quelli in oro) a volte sono troppo vistosi ed elaborati per i gusti occidentali, ma quasi sempre hanno il fascino tipico di ogni oggetto esotico.
La mano di Fatima (figlia del Profeta) è un motivo decorativo arabo tradizionale e si trova riprodotto in diverse dimensioni negli oggetti d’argento e non. Nell’epoca precedente all’islamismo questo motivo rappresentava Baal, il mitico protettore dei Cartaginesi, e oggi viene anche chiamato khomsa.
Altri gioielli tradizionali sono gli hedeyed, grandi braccialetti d’oro o d’argento finemente cesellati, e il kholkal, che è simile agli hedeyed ma si porta alla caviglia. Presso i Cartaginesi era un simbolo di castità, oggi è ancora un simbolo di fedeltà e spesso fa parte della dote delle spose.
Molto belli e tipici dell’artigianato tunisino, sono anche i gioielli prodotti in filigrana d’argento.
La qualità degli articoli d’argento e d’oro puro è stabilita dal marchio ufficiale che viene usato per classificare tutti i gioielli, quelli che ne sono privi sono di dubbia qualità.

Ultimi interventi

Vedi tutti