Questo sito contribuisce alla audience di

Il grano saraceno: la famosa grechka

Il grano saraceno (grechka) e' molto popolare in Russi, dato che è un alimento molto energetico e nutriente, con le proprieta' riscaldante, e quindi particolarmente adatto ad uso nei paesi freddi, in quanto produce rapidamente calore.

Il grano saraceno e’ molto popolare in
Russia anche perche’ non richiede terreni molto fertili, sopporta bene climi
umidi e freddi e cresce molto rapidamente. Non è un cereale (appartiene al
genere Polygonum fagopyrum) ed è utilizzata come alimento per le api (per
produrre grechnevyj med) e come pianta medicinale.Il grano saraceno e’ un alimento molto
equilibrato, ricco in ferro, vitamina B, vitamina E e magnesio.

Originaria dell’Asia, questa pianta fu introdotta in Italia, nel veronese,
tra il XV e il XVI secolo. Mancano documenti storici ma sicuramente il grano
saraceno forniva semi per minestre così come le sue foglie si consumavano a
guisa di spinaci.. Si coltiva nel Trentino, Alto Adige e in Valtellina, pero in
quantita’ molto contenute, e viene usato sotto forma di pizzocheri
valtellinesi
(pasta secca di formato tagliatelle cotta assieme con patatae e
verza e poi condita con burro fuso e fontina) e polenta
taragna
(fatta di farina gialla mista a farina di grano saraceno condita
con burro e formaggio Bitto).

In Italia centrale il grano saraceno usano in
cucina macrobiotica nelle preparazioni di gustose insalate, unendovi verdure fresche
broccoli, olive ed eventualmente formaggi leggeri.

In Russia il grano saraceno si usa sotto tre forme principali:

I. La farina di grano saraceno e’ ideale per preparare le crespelle (i blinis) da farcire solitamente
con caviale e salmone affumicato (non si pratica di consumarli in versione
dolce, cioe’ con miele e marmellata). In Italia questo piatto e’ conosciuto come
Sciat valtellinesi che siservono con cicorietta.

II. Polenta di grano saraceno in chicchi (grechnevaia kasa)
e’ non solo uno di piu’ antichi piatti russi, ma anche uno di piu’ amati.
in una capace padella chicchi per almeno 3 minuti senza aggiunta di
olio, unite acqua bollente salata e cuocete a
fuoco lento, senza mai mescolare, per 30 min, finche’ tutta l’acqua non si
evapori. La polenta di di grano saraceno e’ gustosissima
in ogni modo: condita con una salsa ai funghi,semplicemente con burro
fuso o con fegatini di pollo. Il piatto delle grande feste, porosionok s
grechnevoi kashei, maialino al latte, viene servito con contorno di polenta di
saraceno caldo.

III Pane di grano saraceno.

Ricette: Carpa ripieno di gran saraceno e porcini