Questo sito contribuisce alla audience di

Che pasticcio...

Tutto sulla preparazione di originale PIROG russo, ossia un pasticcio con ripieno dolce o salato. La technica, gli ingredienti. Gli inconfondibili sapori della Russia degli Zar!

PIROG S YABLOKAMI (pasticcio di mele alla russa)
pirog s yablokami1,5 kg di mele Golden,
350 g di pasta lievitata
2 cucchiaini di cannella in polvere,
150 g di uva sultanina,
succo di un limone,
burro, due cucchiai di pangrattato
zucchero, scorza d’arancia biologica

Mettete a rinvenire l’uvetta in una scodella d’acqua tiepida.Pelate le mele, togliete il torsolo, poi tagliatele a fettine . Spruzzatele con succo di limone, per impedire che al contatto con l’aria diventino scure, quindi mescolatele con la cannella, 2 cucchiai di zucchero e l’uva strizzata. Foderate una teglia imburrata e infarinata con la pasta lievitata (vedi la ricetta sotto). Iniziando dal bordo disponete gli spicchi di mela sulla pasta a raggiera,alternandoli con qualche filetto di scorza d’arancia. Spolverate le mele con un cucchiaio di pangrattato, distribuite qua e là qualche fiocchetto di burro, un cucchiaio di zucchero. Infornateper circa un’ora, finchè le mele saranno cotte.

pirog s miasomPIROG S MIASOM (pasticcio con carne)

Per il ripieno:
Carne di maiale tritata gr. 500, pepe nero.

Condite la carne di maiale tritata con abbondante pepe nero e un pizzico di sale. Disponetela sulla pasta lievitata con la quale avrete già foderato il fondo di una teglia rettangolare, chiudete con l’altra foglia di pasta e passate a forno caldo per 45 minuti circa.

PIROG S KAPUSTOI (pasticcio con cavolo cappuccio)
1 cipolla media
1 piccolo cavolo cappuccio
200 grammi di pancetta di maiale
qualche foglia di salvia e di alloro, sale e pepe

Preparazione del ripieno: Fate rosolare la pancetta in una casseruola, per qualche minuto, aggiungete l’olio d’oliva, la cipolla, il cavolo cappuccio, la salvia, l’alloro il sale e il pepe continuando a mescolare per circa 15 minuti.

L’IMPASTO LIEVITATO CLASSICO (drozhevoe testo)
Per l’impasto è necessario preparare il lievito fin dal giorno precedente.

Per il lievito: 25 gr di lievito di birra; 250 gr di farina; 1/8 di litro di latte circa; acqua quanto basta a formare un impasto morbido.
Preparazione del lievito: Versare la farina in una terrina, creare una piccola conca al centro e versarvi il lievito di birra precedentemente sciolto nel latte insieme a poca acqua. Mescolare il tutto aggiungendo altra acqua tiepida quanta ne occorre per ottenere un impasto morbido e consistente che potrà essere raccolto a forma di palla. Incidere la palla con due tagli a croce, coprire con un panno e riporla in un luogo tiepido fino al giorno successivo.

Per l’impasto: 5 uova; 650 gr di farina; 1/8 di litro di latte circa; 70 gr di burro; 75 gr di zucchero vanigliato (per le paste dolci); 70 gr di lievito di birra
Preparazione dell’impasto: Disporre la rimanente farina sulla spianatoia; aggiungere le uova intere, lo zucchero, il burro, il rimanente lievito di birra sciolto nel latte rimasto. Impastare tutti gli ingredienti. Se l’impasto dovesse risultare troppo duro, aggiungere ancora un po’ d’acqua.

Imburrare e infarinare una tortiera circolare dalle pareti alte, in cui la pasta dovrà occupare circa 1/3 del volume disponibile (ca 25 cm di diametro). Maneggiare finché la pasta non sarà diventata liscia. Sollevarla ripetutamente dalla spianatoia e lasciarla ricadere al fine di renderla più elastica. Versare l’impasto nello stampo e lasciarlo riposare. Va tenuta in ambiente tiepido e privo di correnti d’aria. Quando sarà aumentato di circa il triplo (ca 3 ore), l’impasto e’ pronto per il ripieno.