Questo sito contribuisce alla audience di

Il mitico sport russo.. pattinaggio

Pattinaggio artistico... uno dei sport preferiti e piu' amati in Russia. Tanti campioni in questo sport olimpico ci regala la Russia. Ma cosa bisogno sapere sul pattinaggio per guardarlo con gli occhi da esperta?

Da pattini di corna di renna al carbonio
Fin dal 700, gli scandinavi usavano dei pattini grezzi fatti di corna di renna o di ossa d’alce per percorrere le vie navigabili gelate per cacciare o combattere. Gli olandesi hanno aggiunto lame di metallo nel tardo XVI secolo, migliorando molto la qualitа dei pattini, che usavano per viaggiare e trasportare le merci da un villaggio all’altro su canali gelati.
Nel 1600, gli olandesi hanno inventato la prima e piu’ comune manovra del pattinaggio, conosciuta come Dutch Roll, un movimento semplice che si puт compiere in scioltezza. Poco dopo, i francesi hanno aggiunto le piroette e le trottole. Nel 1892 fu fondata la federazione internazionale di pattinaggio, l’International Skating Union (ISU). Sei anni dopo si tenne il primo evento di pattinaggio di figura autorizzato dall’ISU: gli organizzatori speravano che diventasse presto uno sport olimpico ufficiale.

Dal momento che le gare si svolgevano al coperto, il pattinaggio di figura venne aggiunto al Programma Olimpico dei Giochi Estivi del 1908. Divenne uno sport ufficiale dei Giochi Olimpici Invernali a Chamonix nel 1924, con la prova individuale maschile e femminile e il pattinaggio a coppie. La danza sul ghiaccio и stata aggiunta al Programma Olimpico nel 1976 ai Giochi di Innsbruck, in Austria.

Pattinaggio moderno: essere come una piuma…

Le specialità del pattinaggio sono quattro: individuale (maschile e femminile), coppie e danza sul ghiaccio. Nell’individuale gli atleti si esibiscono su un programma corto, con una serie di figure obbligatorie, e su un programma lungo, dove l’atleta può scegliere le figure che desidera, esprimendo al massimo la sua creatività. Il discorso è molto simile per le coppie artistico: i programmi di gara sono due. Oltre ai salti, alle trottole e ai passaggi di piede, rispetto agli individualisti la coppia presenterà dei sollevamenti e dei salti lanciati.
Poi la danza, una sorta di mondo a parte. Una competizione di danza si sviluppa in tre fasi: due danze obbligatorie, con sequenze fisse e brani musicali prestabiliti già all’inizio della stagione, la danza originale, dedicata in particolare ad evidenziare la bravura della coppia nelle sequenze di passi, e una danza libera, un’esibizione in cui gli atleti possono scegliere la musica.