Questo sito contribuisce alla audience di

Cosa sono gli UFO (e cosa non sono)?

Gli scettici cercano di ricondurre il fenomeno UFO a qualche evento già noto, ipotizzando una serie di serie di spiegazioni convenzionali.

di Alfredo Lissoni - Gli scettici cercano di ricondurre il fenomeno UFO a qualche evento già noto, ipotizzando una serie di serie di spiegazioni convenzionali. Di fatto, gli ufologi sanno benissimo che solo il 5 per cento degli avvistamenti restano inspiegabili, il che corrisponde a circa centomila casi, negli ultimi quarant’anni. Già le prime commissioni d’inchiesta americana avevano dovuto prendere atto di ciò. Il progetto di ricerca governativa Grudge, istituito dai servizi segreti statunitensi nel 1949 e sostituito nel 1969 dal già citato Project Blue Book , aveva analizzato migliaia di casi Per oltre 11.000 di essi fu trovata una spiegazione metereologica o essere spiegati in alcun modo, senza coinvolgere macchine volanti extraterrestri. Ciò nonostante, spesso a seguito di una cattiva informazione , i giornalisti e gli scettici tendono a liquidare gli avvistamenti UFO con una serie di spiegazioni ormai ricorrenti. Vediamole insieme.

Pallone sonda - Si tratta di un pallone stratosferico, riempito di gas e alla cui base vengono legati degli strumenti di rivelazione meteorologica. Compito del pallone, raccogliere informazioni sulle condizioni atmosferiche per le previsioni del tempo e per dati statistici. Tali palloni, se illuminati dal sole, possono sembrare brillanti. Raggiungono quote di 20-40 Km, poi si sgonfiano e lentamente scendono a terra. Possono dare l’impressione di un UFO in quanto troppo bassi rispetto alle stelle. Ma è facile identificarli, in quanto restano immobili nel cielo , anche la notte, allorché splendono di luce riflessa (in genere non oltre le ore 23).

Venere - Uno dei nove pianeti del sistema solare. La sua luminosità’, a volte piuttosto forte, ce lo fa apparire come un punto immobile nel cielo.

Stelle - In particolare Sirio, la stella che per prima compare nel cielo. Se noi fissiamo troppo a lungo una stella, si verifica il fenomeno detto “effetto auto-cinetico”. Poichè l’occhio non è ancora abituato al buio si sviluppa una maggiore sensibilità della parte esterna dello stesso. In questo il testimone subisce un’illusione ottica: la luce osservata sembrerà pulsare e muoversi e cambiare colore, mentre tutto ciò sarà dovuto alla nostra pupilla affaticata.

Gas ionizzato - Spesso, per esperimenti ad alta quota, gli aerei rilasciano delle nuvole di gas ionizzato, molto lucente e dalla forma indefinita, facilmente scambiabili per dischi volanti.

Altre possibilità - Uccelli e formazioni d’insetti che, casualmente, possono disporsi dando l’impressione di una massa compatta. Satelliti, Stelle cadenti. Aerei visti in lontananza . Vertiplani o aerei sperimentali a decollo verticale. Elicotteri. Palloni pubblicitari ( gli UFO-solar, in Italia messi fuori legge da alcuni anni).

Dirigibili (estremamente rari).

Armi segrete - Quest’ultima spiegazione è alquanto ambigua, in quanto per anni sia gli americani che i russi furono convinti che i dischi volanti altro non fossero che armi segrete del blocco avversario. Questo poteva essere vero solo in parte, interpretando la sigla UFO come “oggetto volante non identificato”. Il misterioso aereo invisibile Stealth, sperimentato a più riprese nel deserto del Nevada, e utilizzato in Kuwait durante la Guerra del Golfo, in passato era stato additato dalla stampa come UFO. Similmente la misteriosa “medusa di luce” vista sopra Petrozavodsk , URSS, nel 1977 e volutamente fatta passare per UFO altro non era che l’effetto dell’esplosione ad alta quota di un missile sperimentale sovietico. Nel passato entrambi i governi hanno coperto esperimenti militari lasciando credere, con fasulli dispacci stampa, che si trattasse di macchine extraterrestri, Se intendiamo, invece, la parola UFO come ‘disco volante’, dobbiamo concludere che questi fantomatici mezzi non possono essere assolutamente armi segrete terrestri per una considerazione piuttosto semplice: le incredibili prestazioni di queste macchine (decollo verticale, virate a 360°, ipervelocità) avrebbero certamente reso la nazione costruttrice padrona del mondo. immaginiamo un disco volante carico di armi atomiche, pronto a comparire su un qualsiasi centro abitato, eludendo i radar e i caccia d’intercettazione. Non stupisce il fatto che tuttora le grandi potenze stano cercando di carpire tale segreto. Recenti documenti hanno persino dimostrato che Stalin, preoccupatissimo dell’apparizione degli UFO sulla sua nazione, temendo una nuova arma americana, aveva disposto una speciale commissione d’inchiesta. Quando agli scienziati sovietici fu presto evidente che tali mezzi non potevano essere terrestri, nè tantomeno americani, “Stalin fu enormemente sollevato”.

Negli anni Settanta l’ufologo e scienziato Ray Stanford, dopo aver visionato un suo filmato in cui comparivano velocissimi sigari volanti, aveva dichiarato:” Se si tratta di armi sovietiche, che Dio aiuti il mondo libero. E se si tratta di armi americane, che Dio aiuti i sovietici…” Invece, nonostante le molte guerre combattute in questi anni e segretamente sovvenzionate dalle due superpotenze (Corea, Vietnam, Nicaragua, Afganistan), nessun disco volante con l’aliquotto americano o la falce e martello (o la mezzaluna islamica , il sole giapponese, eccetera) ha mai conquistato la terra. La provenienza nn terrestre di queste aereo mobili, avvistate anche nei secoli passati, parrebbe certa, come certo è che non si tratta di armi segrete più o meno convenzionali. Alfredo Lissoni

Le categorie della guida