Questo sito contribuisce alla audience di

Intimi ed Umorismo

Intimi a cura del Dr. Zap

1. Cara, in amore un piccolo gesto puo’ far perdonare tante cose; dai togliti
gli slip (Fabio Fazio)

2. Un tizio va al cinema, si siede in uno dei pochi posti liberi e poco dopo una
signora con un enorme cappello si siede davanti a lui impedendogli la vista
della pellicola. Si sposta, ma poco dopo anche la signora si sposta di nuovo
proprio davanti a lui. Allora il tizio batte sulla spalla della signora e le
dice: “Senta, o si toglie il cappello o si toglie le mutandine, perche’ io al
cinema ci sono venuto per divertirmi!”.

3. Un gruppo di amici e’ riunito al bar. Uno di loro si e’ perdutamente
innamorato della bella Carla. Fra poco sara’ il suo compleanno e l’innamorato
non sa cosa regalare e chiede consiglio. Uno dice: “Secondo me, se la cosa e’
seria, il regalo deve essere poco costoso, seno’ fai la figura dello
spendaccione”. E l’innamorato dice. “Mah, io pensavo ad un completo intimo, slip
e reggiseno di seta. Cosa ne dite? “. E uno degli amici: “Ma no! Lo sappiamo
tutti che la Carla non porta indumenti intimi!”.

4. Un tale si reca dal dottore per una visita di controllo. Il dottore: “Per
farle degli esami accurati ho bisogno di un campione di urine, di feci, di
sperma”. Il paziente: “Forse e’ meglio se le lascio le mutande”.

5. Ho sognato di essere il collant di Ursula Andress. (Woody Allen)

6. La giarrettiera segna il confine fra l’andare e il sedere.

7. Carlo e Antonio vanno a giocare a tennis. Si cambiano nello spogliatoio.
Carlo si toglie la maglietta e i pantaloni e sorpresa … Carlo indossa una
bellissima guepiere sexy. L’amico urla allibito: “Mio Dio, da quando vai in giro
indossando abiti femminili?”. E Carlo: “Da quando mia moglie l’ha trovata nei
sedili posteriori della mia macchina”.

8. Muore un giovane marito e la moglie, rimasta vedova e senza sostentamento,
accetta di vivere in casa del cognato. Naturalmente la loro vita e’
assolutamente irreprensibile e casta. Ma una sera la giovane e bella vedova
entra d’improvviso nella camera del cognato e grida tutta sconvolta: “Antonio,
il mio vestito … svelto, toglilo!”. Antonio ovviamente obbedisce. Poi
prosegue: “Le mie calze di seta… presto, toglile!”. Anche questa volta Antonio
esegue arrossendo e tremando. La signora insiste: “E ora anche il mio
reggiseno”. Antonio sempre piu’ tremante esegue. La signora continua: “E ora i
miei slip: abbassali e toglili!”. E quando Antonio ha ubbidito a tutti gli
ordini della donna questa gli urla: “E che questa sia l’ultima volta che ti
metti i miei indumenti intimi…! “.

9. Mutanda: tipico indumento intimo sud-americano.

10. Un uomo con un forte dolore che incomincia alla parte destra della testa e
arriva giu’ fino al testicolo destro va dal medico che gli consiglia una
semplice aspirina. Dopo un mese pero’ il dolore e’ sempre presente, per cui
decide di farsi vedere da un eminente specialista svedese il quale pone un unico
rimedio: “Mi dispiace, ma l’unico rimedio e’ quello di asportare il testicolo
destro; vedra’ che dopo scomparira’ anche il mal di testa”. L’uomo dapprima
rifiuta una terapia cosi drastica,
ma poiche’ il dolore persiste sempre piu’
forte alla fine decide di tornare dal luminare svedese che lo opera togliendogli
il testicolo destro. Alcuni mesi dopo pero’ l’uomo ripresenta un forte dolore
alla testa dalla parte sinistra che arriva giu’ fino al testicolo sinistro.
Ancora una volta la terapia con aspirina del medico curante fallisce, per cui
l’uomo decide di ritornare dall’eminente specialista svedese. La diagnosi e
purtroppo la terapia risultano come la prima volta. Dopo aver molto tergiversato
alla fine l’uomo non resiste piu’ al dolore e decide di seguire i consigli del
dottore e si fa togliere anche il testicolo di sinistra. Alla dimissione dalla
clinica svedese dopo l’intervento l’uomo si lamenta col dottore: “Ma adesso
senza testicoli la mia vita non ha piu’ senso; cosa posso fare?”. E il dottore:
“Non si disperi! La vita e’ ancora bella! Perche’ non va a farsi una bella
vacanza alle Maldive. Qui subito fuori dalla clinica c’e’ un negozio di viaggi
che vende anche tutto l’occorrente per il mare”. L’uomo decide di seguire il
consiglio dell’eminente luminare e si presenta al
negozio. Il titolare lo
inquadra subito e gli dice: “Ho capito tutto. Lei ha bisogno di una camicia
taglia 48, pantaloni taglia 50 e mutande 4a misura”. L’uomo replica: “Giusto per
la camicia e per i pantaloni, ma mi dispiace per le mutande ha sbagliato: io
porto la 3a misura”. “No! Guardi, io faccio questo lavoro da 30 anni e non mi
sbaglio mai! Lei porta una 4a misura. Vede, se lei portasse una 3a misura le
verrebbe prima un gran mal di testa e poi questo arriverebbe giu’ fino ai
testicoli…”.

11. MISURE DEI REGGISENI: 1. Priva; 2. Rotonda; 3. Sterza; 4. Guarda; 5. Quanta;
6. Tanta.

12. Il reggiseno e’ un ideale di democrazia: divide la destra dalla sinistra,
sostiene le masse e attira a se’ il popolo.

13. La prima femminista al mondo a bruciare il reggiseno fu … Giovanna D’Arco.
(Boris Makaresko)

14. Reggiseno: indumento femminile che spesso promette piu’ di quanto mantiene!

15. La moglie: “Caro, ti piace il mio nuovo reggiseno?”. Il marito: “Ma a che ti
serve, se non hai nulla da metterci dentro?”. La moglie: “E allora tu che le
porti a fare le mutande?”.

16. Una bella signorina telefona al ginecologo: “Ho lasciato li’ gli slip?”.
“No”. “Mi scusi, provero’ a chiedere al dentista!”.

17. “Mamma, ora che ho vent’anni posso mettere il reggiseno?”. “No, te l’ho
detto tante volte che non sono d’accordo, Pierino!”.

18. “Papa’, papa’, cos’e’ un finocchio ?”. “Zitto e slacciami il reggiseno”.

19. “Ma perche’…perche’ devi sempre incasellare le mie voglie animalesche
dentro categorie psicanaliste?” egli disse, togliendole il reggiseno. (Woody Allen)

20. Due fratelli sardi si rivedono dopo anni: uno e’ pastore, l’altro ritorna
dal continente dove era operaio. A letto il pastore vede un indumento che non
conosce: le mutande. “Come si usano?”. “E’ facile, la parte gialla va davanti,
la parte marron dietro!”.

21. Aveva un sorriso smagliante: le guardo’ le gambe e … le si smagliarono le
calze!

22. Finita
la corsa il taxista chiede alla cliente: “Sono 50.000″. La signora
cerca invano nella borsetta: “Mi dispiace, ma ho solo 40.000 lire”. Il taxista:
“Beh, signora, se mi da’ gli slip siamo pari”. “Guardi che ci rimette, li ho
comprati 5000 lire”.

23. Se Agnelli porta l’orologio sopra al polsino, Romiti che e’ un vero duro
porta le palle sopra i boxer. (Gino & Michele)

24. Alla fine del turno di lavoro in ufficio la segretaria ricorda al vecchio
capo che e’ il compleanno della moglie. Uscito dall’ufficio deve mettersi in
cerca di un regalo per la moglie, che ovviamente deve essere anche originale.
Passando davanti ad un negozio di biancheria intima pensa di aver trovato il
regalo che cercava. Entra nel negozio e compra il completino sexy piu’ costoso:
cosi’ la moglie si sentira’ piu’ giovane. Quindi va a casa e mentre la moglie e’
in cucina lo porta in camera da letto e lo distende sul letto. Poi va dalla
moglie e le comunica che
il regalo si trova in camera da letto e le chiede di
andarlo a prendere. Quando la moglie vede il regalo pensa che sia troppo
trasparente non lasciando nulla all’immaginazione. Decide quindi di fare una
sorpresa al marito uscendo dalla camera da letto completamente nuda senza nulla
addosso e dicendo: “Caro, guardami”. L’uomo guarda sua moglie e poi esclama:
“Con quello che l’ho pagato e non ci hanno dato neppure una stiratina!”.

25. “Non sederti li’, c’e’ la vernice fresca”. “Non ti preoccupare ho le mutande
di lana!”

26. La maturita’ di una persona non si misura dall’eta’, ma dal modo con cui si
reagisce svegliandosi in pieno centro in mutande. (Woody Allen)

27. Perche’ le bionde portano le giarrettiere nere? In memoria di quelli che
sono passati.

28. Ho regalato alla mia ragazza degli slip cosi’ piccoli che me li hanno
incartati nell’etichetta!


29
. Una sposina in viaggio di nozze a letto sotto le coperte dice al marito
genovese: “Caro, sono senza mutandine!”. E il marito: “Inizi gia’ colle spese
?!”.

30. Cara, togliti le mutande che devo parlarti. (Roberto “Freak” Antoni)

31. Pierina: “Mamma, mamma, guarda che mi ha dato Pierino ! Mille lire !”.
Mamma: “Si’, vabbe’, ma perche’ mai te le ha date ?”. Pierina: “Mi ha detto: ‘Se
sali su quell’albero ti do 1000 lire”, ed io sono salita. Mamma: “Pierina, ma
sei ingenua. Non lo sai che Pierino e’ un birbantello ? Lui ti ha fatto salire
sull’albero per poterti guardare le mutandine”. E Pierina: “Ma io, mamma, sono
piu’ furba di lui, eh eh… Prima di salire me le sono tolte”.

32. Sull’autobus un tizio vede che di fronte a lui e’ seduta una donna a gambe
larghe e senza mutande. Lui guarda per un po’, poi le dice: “Guardi,
signorina…”. “Signora, prego…”. Il tizio da ancora una lunga occhiata e poi
si scusa: “Beh, sa, fino a quel punto non si riesce a distinguere…”

33. “Che palle!” dissero le mutande.

34. I gemelli siamesi sotto i pantaloni hanno le MUTANDEM.

35. Perche’ le bionde portano gli slip? Per tenere le caviglie al caldo!

36. Ho sognato di essere le mutande di Sharon Stone. Che incubo! Sempre chiuso
in quel cassetto! (Vincent)

37. Chi esita troppo a lungo finisce che deve cambiarsi le mutande. (He who
hesitates too long, must change his underwear)

38. Il Presidente Clinton va in giro per la Casa Bianca per partecipare alle
riunioni con un paio di mutandine rosa da donna attaccate al braccio. Tutti i
dipendenti della Casa Bianca notano questo strano particolare, ma nessuno ha il
coraggio di chiedere al Presidente di cosa si tratti. Alla fine della giornata
dopo un incontro con un comitato politico sostenitore, il portavoce della Casa
Bianca non puo’ fare a meno di chiedere informazioni al Presidente circa quelle
mutandine: “Signor Presidente, mi scusi se mi permetto, ma cosa sono quelle
mutandine attaccate al braccio?”. “Oh niente, e’ il cerotto. Sto cercando di
smettere!!!”


39
. La vera porcellina il reggicalze non l’ha sulla coscia, ma sulla testa.
(Zuzzurro e Gaspare)

40. E’ inutile che le chiamate mutande se non ve le cambiate mai. (Anonimo)

41. “Credi nell’amore platonico?”. “Certo! Togliti le mutande”. (Fabio Fazio)

42. Come si distingue una ragazza normale da una che porta i collant? Quella che
porta i collant quando scopa le si arricciano le dita dei piedi…

43. Che Dio ce la mandi buona, e magari senza mutande!!! (Dal film “Hot Shot 2″)

44. Colmo per una mutanda: avere culo.

45. Immaginate una cosa sporca… Una mutanda che tirata contro il muro, rimane
attaccata. Immaginate una cosa ancora piu’ sporca… Una mutanda che tirata
contro il muro, rimane attaccata e poi inizia a scivolare giu’ piano piano.
Immaginate una cosa ancora piu’ sporca della prima… Una mutanda che tirata
contro il muro, rimane attaccata e poi inizia a scivolare giu’ piano piano…. e
poi inizia a risalire lentamente.

46. 007 e’ in un bar seduto a prendere un drink. Vicino a lui e’ seduta una
stupenda bionda tutta curve (del tipo che si vede nei film di 007). Lui la
guarda e poi osserva il suo orologio. Poi la guarda e di nuovo guarda
l’orologio. E cosi’ via per un po’. Allora la donna gli chiede: “La vostra donna
e’ in ritardo?”. E lui: “No, il mio ufficio mi ha appena fornito di questo
orologio ad alta tecnologia e lo sto provando…”. “Ah, e che cos’ha di speciale
quell’orologio?”. “Utilizza delle onde alfa-gamma per comunicare con me…”. “E
che cosa vi sta trasmettendo ora?” fa la donna alquanto intrigata. “Mi sta
dicendo che voi non indossate le mutandine”. La donna scuote la testa e dice:
“Eh mi dispiace, l’orologio deve essere rotto, perche’ IO PORTO le mutandine”.
Allora 007 si toglie l’orologio dal polso, lo sbatte sul banco del bar e dice:
“Cacchio, va avanti di un’ora!”.

47. Se l’amore e’ cieco, perche’ la lingerie e’ sempre di moda ?

48. Era cosi’ piatta che di reggiseno non aveva la prima, ma la retromarcia.
(Giorgio Faletti)

49. Queste mutandine mi danno un fastidio incredibile. Me le ha prestate un mio
amico di Milano, un creativo. Sono di Eternit perlinato. Io le ho coibentate per
non disperdere fonti di calore. Naturalmente le ho personalizzate, fanno parte
della mia lingerie. Davanti c’e’ scritto: ‘I have a dream’ e di dietro: ‘Mission
impossible’. (Antonio Albanese)

50. Un camionista dice ad un altro camionista: “Appena arrivo a casa strappo le
mutande di mia moglie!!!”. “Sei cosi’ arrapato?”. “No, e’ che mi stanno
strette…”

51. Trattiene i forti, sorregge i deboli e raduna i dispersi… Che cos’e'? Il
reggiseno!!!

52. Uè Cammèlo, ti piacciono le donne con tante tette? Mah, ti dirò, ammè
piacciono anche quelle con due!

53. Una ragazza sta per uscire quando davanti alla porta di casa il padre la
ferma e le chiede: “Dove stai andando?”. E lei: “Vado ad una festa!!!”. Il
padre: “E senza mutande???”. La figlia: “Perchè, papa’, tu quando vai ad un
concerto ti metti i tappi nelle orecchie ?”

54. Qual e’ la differenza fra un costume da bagno degli anni 50 e uno dei nostri
giorni? Negli anni 50 si doveva scostare il costume per vedere le natiche. Oggi
si devono scostare le natiche per vedere il costume.

55. Qual e’ la differenza fra uno slip maschile e uno slip femminile? Il primo
e’ un centro di indirizzamento, il secondo un centro di accoglienza.


56. Topless: uno schiaffo alla fantasia maschile. (Giorgio Mazzoldi)

57. Mi hanno regalato un paio di mutandem: ci si sta in due e si pedala.
(Alessandro Bergonzoni)

58. Una vera signora è una donna che non mostra mai la propria biancheria intima
sena volerlo. (Lillian Day)

59. Come fa una ragazza a rendersi conto che un ragazzo le piace molto? Getta in
aria le mutande: se rimangono appiccicate al soffitto vuol dire che il ragazzo
le piace. (MM)

60. La ragazza che avevo, non portava le mutande, tu forse non ci credi, me ne
accorsi quando vidi… la FORFORA SUI PIEDI. (Federico Salvatore)

61. Un signore entra in un negozio e dice alla commessa: “Signorina, vorrei fare
un regalo a mia moglie”. La commessa: “Sarebbe interessato a della biancheria
intima molto molto sexy?”. “Certo, ma prima vorrei sbrigare il regalo per mia
moglie”.

62. Una moglie non più giovanissima, ma piena di vitalità, è avvilita perché il
marito non la degna nemmeno di uno sguardo. Si rivolge perciò a un sexy shop e
acquista un tanga di pizzo praticamente inesistente. Dopo aver atteso il momento
più opportuno, si avvicina con passo sinuoso al letto, dove la vittima giace con
la “Gazzetta dello sport” in mano. “Mario, come sta?” gli chiede con modi felini
indicando il nuovo acquisto. E il marito: “Bene, grazie. Ma perché non mi dai
più del tu?”.

63. Se a una marca di reggiseno hanno dato il nome “Bel seno”, per una marca di
mutandine che nome potrebbero usare? (Maurizio Tecli)

64. Qual e’ la differenza tra una minigonna ed un kilt scozzese? Infilateci una
mano e poi mi dite…

65. Le mutande sono come le tonsille, prima si levano e meglio e’. (Platinette)

66. Le mutande sono come i governi, c’e’ sempre qualcuno che le vuol far cadere.
(Paola Borboni)

67. Biancheria intima femminile, ovvero un insieme di impalcature, contrafforti
e strutture che servono ad alzare, comprimere e compattare in modo direttamente
proporzionale all’età. (Giobbe Covatta).

68. Il perizoma non e’ la cosa migliore su questa terra, ma ci va vicino…

69. Sta per essere approvata la nuova nomenclatura per le taglie dei reggiseni:
essi saranno d’ora in poi descritti con le lettere dell’alfabeto ABCDEF:

A - Apprezzabile

B - Buona

C - Cannonata

D - Discreta

E - Esagerata

F - Falsa