Questo sito contribuisce alla audience di

Uno splendido sesantaduenne

E' Lui Harrison Ford con cuciti addosso tre ruoli che lo hanno reso famoso al grande pubblico: Han solo in Star Wars, Indiana Jones, e Rich Deckard, il cacciatore di replicanti del film culto "Blade Runner".

Classe
1942,  Nasce  a
Chicago il 13 luglio
, e appena uno splendido sessantaduenne
ed e’  grazie alla sua classe innata ed ai suoi molteplici 
personaggi che sono entrati con merito nella storia del cinema,
Harrison Ford
 è degli attori più affermati  noti al grande
pubblico di Hollywood.

Padre irlandese cattolico e madre russa ebrea; durante l’ultimo
anno delle scuole superiori è la voce della stazione radio della
Maine Township High School di Park Ridge in Illinois;
dopo aver abbandonato gli studi ad un mese dalla laurea, si
trasferisce a Los Angeles con l’idea di diventare un
attore.

Ai grandi magazzini Bullock’s come addetto ad un reparto
per la produzione di carta da parati, svolge  suo primo
lavoro in e fa la sua prima comparsa sullo schermo in “Alle
Donne piace Ladro”
una commedia  di Bernard Girard,
nella quale ha una piccola  parte di appena 20 secondi.

Firma  poi,  un contratto con la Columbia dove
viene obbligato ad usare il nome Harrison J Ford, per
distinguerlo dall’Harrison Ford, attore del cinema muto.
Viene scartato per il ruolo del protagonista in “L’Amante
Perduta”
di Jacques Demy.

In preda allo sconforto decide di abbandonare il mondo del
cinema e si mette a fare il falegname, lavoro che gli riesce con
discreto successo tanto da diventare noto tra i divi e i
produttori di Hollywood. Da lì a poco arriverà il miracolo:
mentre è intento a riparare il tetto della casa del produttore
Fred Harrison s
i ritrova sul set di “American Graffiti”
(1973) di

George Lucas
.

 E
Sarà proprio Lucas a renderlo famoso in tutto il mondo
con il personaggio di Han Solo nella prima trilogia di
Star Wars
.

e da questo momento in avanti è difficile trovare un suo film
che non abbia sbancato il botteghino.

La consacrazione definitiva arriva nei panni di
Indiana Jones
,
l’avventuroso archeologo creato da Steven Spielberg che
incarna i tipici eroi dei fumetti, facendo riscoprire al
pubblico il gusto dell’avventura.  Non potremmo mai
dimenticare la  sua interpretazione di Rich Deckard,
il cacciatore di replicanti del film culto “Blade
Runner”
(1982) di

Ridley Scott
.

Nel 1985 è candidato all’Oscar e al Golden
Globe
per “Witness - Il testimone”  film
del regista di Peter Weir. Altre tre candidature per i Golden
Globes
li ottiene per i film “Mosquito Coast”, “Il
fuggitivo”
e “Sabrina” (remake del noto film del
1954
che vide protagonista Humphrey Bogart  ed
Harrison Ford reinterpreta la parte che fu sua).

Ricordiamo ancora, “Presunto innocente”, e  “Le
verità nascoste”
.

In “Air Force One”  rimpiazza Kevin Costner..

Premio Cecil B. DeMille alla carriera durante la
cerimonia dei Golden Globes nel 2002; nello stesso anno è
presente alla Mostra del cinema di Venezia con il film
fuori concorso “K 19″ di Katherine Bigelow.

Molto
geloso della sua vita privata, ha vissuto nel suo ranch a
Jackson Hole
, nel Wyoming, con la seconda moglie
Melissa Mathison
(sposata nel 1983 e da cui divorzia
poi  nel 2002) e con i loro due figli Malcom
e Giorgia. Precedentement e era stato sposato nel 1964
con Mary Marquardt da cui divorzia nel 1979., da
questa relazione nascono altri  due figli, Benjamin
e Willard, di cui uno lo ha reso nonno.

La sua compagna attuale e’  l’attrice Calista Flockhart
famosa nel nostro paese per la serie TV “Ally McBeal”.

La falegnameria e l’arte del legno restano la sua passione,
infatti nel tempo libero si diletta con i suoi arnesi da
falegname e gioca a tennis. Possiede un elicottero e alcuni
aerei con cui pratica il volo acrobatico. Si è procurato la
cicatrice sul mento in un incidente d’auto e anche sul set dove
si è infortunatosi variate volte.