Questo sito contribuisce alla audience di

A.RB.EL agente di Sirio

A.RB.EL fa la sua comparsa su it.discussioni.ufo, a quanto ci racconta, non e' un terrestre, ma un alieno con sembianze da terrestre. Questa sua ammissione reperibile sul ng it.discussioni.ufo, lo ha reso talmente popolare che il 30% dei post che appaiono quotidianamente su questo ng sono indirizzati a lui: utenti e fakes, tutti a fargli domande sui siriani, sui rettiliani e sulla fine del Mondo.

 

 

 

 

A.RB.EL., agente segreto di Sirio …….

 

 

 

…….con licenza di  uccidere il buonsenso

Arbel è un agente segreto nato su Sirio e poi trapiantato sulla Terra, oppure
figlio di Siriani trapiantati sulla Terra, oppure discendente di Siriani trapiantati sulla Terra secoli  fa (dipende un po’ dal giorno della settimana in cui
glielo chiedi), ed è la vergogna dei suoi genitori.
Infatti gli altri agenti segreti sono gente del  calibro di Mel Gibson, Bill Gates e Jodie Foster, insomma, hanno tutti fatto fortuna tranne lui che  continua ad ammorbare un paio di NG e mailing list.
Sua madre ancora si chiede dove ha sbagliato.

Il motivo per cui la Terra è una colonia di Sirio è dovuto dal fatto che la prima era solo una base essenzialmente una base mineraria. I siriani,
per poter governare al meglio i lavori, mandarono alcuni ausiliari il cui compito era quello di snellire il lavoro, così gli ingegneri genetici
pensarono di incrociare il DNA della loro specie con quello delle protoscimmie per farne degli
schiavi da far lavorare in miniera. Su Sirio se ne accorsero e sollevarono qualche obiezione. Gli  scienziati furono deportati. Ovviamente i saggi di
Sirio decisero che tale responsabilità era troppo forte nei confronti della Terra, popolata ora  da discendenti di una specie creata per colpa
loro ma, siccome, avevamo già abbastanza responsabilità per fatti loro, questa era una situazione troppo grande. Così decisero di sterminare la nuova razza
con le bombe atomiche, giustamente, poichè il costo di questa era esiguo.

Oggi Arbel ci porta il suo messaggio: noi non ci siamo evoluti sulla Terra ma siamo discendenti di una colonia di Sirio. Gli abitanti di Sirio, che
hanno raggiunto un livello di sviluppo etico per  noi inimmaginabile, hanno deciso di non interferire con il nostro sviluppo, lasciandoci il piacere di
scoprire da soli cose carine come le crociate,  il fanatismo religioso, l’inquinamento eccetera;
ci avrebbero lasciati in pace ancora per molto, se non fosse che sono arrivati dei rettiloni cattivissimi che, per farla breve, vogliono mangiarsi
tutti gli altri abitanti della galassia. Questi rettiloni, a loro volta, sono a volte originari di qualche altra galassia, a volte Siriani rapiti e trasformati da un’entità extragalattica (Morgoth che crea gli orchi dagli elfi, insomma). Allora i Siriani, sempre illuminati dalla loro etica iperevoluta, hanno deciso di lasciarli fare e
usarci come esca. Quando i rettilazzi saranno occupati ad usare i nostri femori come stuzzicadenti, la flotta siriana sbucherà fuori e li eliminerà
tutti, ma proprio tutti, comprese donne, bambini e terrestri che si fossero messi dalla loro parte (famiglie incluse, tanto per andare sul sicuro),
in un’operazione che strapperebbe una lacrimuccia di commozione persino a Joseph Goebbels.

Tanto per mettersi la coscienza a posto (la loro etica iperevoluta deve avergli detto che questo è un po’ troppo anche per un pianeta di evidenti stronzi) hanno
mandato uno credibile come Arbel ad avvertirci. Viene da chiedersi se sia veramente una buona idea, sviluppare l’etica fino a questo punto.

 

Un particolare ringraziamento agli amici del sito The troll’s cover, senza di loro non avrei potuto realizzare l’articolo :-)