Questo sito contribuisce alla audience di

I pasti degli americani

Breakfast o brunch? Supper o dinner? Quali sono i pasti degli americani? Quando e cosa mangiano durante il giorno? Le loro abitudini alimentari sono piuttosto diverse dalle nostre italiane: vediamo in cosa...

Molte persone sono erroneamente convinte che l’America sia il paese di chi mangia male, dove non esiste una “tradizione gastronomica”, dove non ci sono regole nè gusti.

Chi conosce un po’ approfonditamente gli americani e le loro abitudini, potrà accorgersi che, anche se è vero che la cucina americana ha preso molte cose da altre culture, in realtà negli Stati Uniti esiste un vero e proprio “stile culinario” fatto di piatti tipici, regole alimentari ed abitudini ben precise.

La giornata americana prevede tre pasti principali.

La colazione ( breakfast ), il pranzo (lunch) e la cena (dinner oppure supper).

Il breakfast è una prima colazione molto sostanziosa, solitamente composta da: un buon bicchiere di succo d’arancia, cereali con latte, pane tostato (o french toast) con burro e marmellata, uova al tegamino, salsicciotti, bacon fritto, pankakes con sciroppo d’acero, caffè lungo o tè.

In alcuni Stati non è inusuale servire anche delle bistecchine con delle patate. Ovviamente questa colazione risulta più leggera se fatta appena alzati prima di andare al lavoro, ma spesso gli americani consumano questo pasto in un locale, dopo essere usciti di casa.

Il lunch, è generalmente un pasto secondario, consumato piuttosto rapidamente, spesso sul lavoro.

Pertanto, molte persone si portano qualcosa di già pronto da casa: un thermos con la minestra, oppure un panino, cui fanno seguire frutta o yogurt.

Il pranzo, tuttavia, almeno nei giorni festivi o comunque quando si è a casa oppure durante pranzi di affari o in occasioni formali, viene consumato con più calma e preparato con più attenzione e cura.

Diventa allora una via di mezzo tra la colazione ed il lunch, che prende il nome di brunch.

Viene solitamente consumato in tarda mattinata ed unisce tutte le componenti più sostanziose della colazione con la frutta e lo yogurt del lunch.

Per quanto riguarda la cena, invece, essa può essere sbrigativa e leggera, senza alcuna formalità (in questo caso si parla di supper) oppure un vero e proprio pasto completo, il principale della giornata, che viene solitamente preferito quando a pranzo si è stati leggeri (in questo caso si parla allora di dinner). La cena in America non ha regole molto rigide: si varia a seconda dei posti, delle usanze familiari e delle stagioni.

La portata principale è comunque sempre il secondo, solitamente a base di carne (o pesce), accompagnate da patate e da altre verdure (legumi, pomodori, ecc..).

Ricordate che nei ristoranti quando ordinate un piatto di carne esso include già anche il contorno!

Fondamentale è poi il dolce: una torta casalinga, oppure dei biscotti (molto spesso anch’essi sono fatti in casa) o, in estate, del gelato.

Le bevande possono essere le più svariate.

Immancabile è, prima di ogni pasto, il bicchiere con acqua e ghiaccio che, nei locali pubblici, viene servito automaticamente insieme ai menu.

Per i bambini, solitamente, al posto dell’acqua viene portato un bicchiere di latte.

In ogni angolo, poi si trova il celebre caffè all’americana, molto lungo e, solitamente, anche molto caldo.

Nei supermercati, nei bar, nei locali pubblici è raro che manchi l’angolo con il distributore di caffè (più raramente anche di tè) e di acqua fresca.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • asino

    12 Feb 2011 - 12:42 - #1
    0 punti
    Up Down

    ciao

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati