Questo sito contribuisce alla audience di

Cos'è un Canyon?

Che cos'è un canyon? Come si è formato? In quanti secoli? Perchè assume certe forme piuttosto che altre? Molto spesso si sente parlare di canyon senza sapere esattamente di cosa si tratti, oppure, viaggiando per l'Italia ci imbattiamo in certe valli con "costruzioni" rocciose fenomenali che ammiriamo senza nemmeno immaginare che si tratti di un canyon.

Che cos

Il termine
canyon è la traduzione anglo-americana del termine spagnolo canon, che
indica molto genericamente una più o meno profonda incisione valliva,
solitamente con i versanti piuttosto ripidi. Questa incisione, solitamente è
stata effettuata da un corso d’acqua che ha lentamente eroso un altopiano
roccioso o comunque un deposito di strati rocciosi in giacitura sub-orizzontale.

Solitamente,
la formazione dei canyon avviene con le seguenti tappe:

in epoche antichissime la
zona si trovava sommersa dal mare, che ha depositato strati successivi di
rocce e ha costituito così l’altopiano o il deposito roccioso;

dopo il ritirarsi del mare è
entrato in azione un corso d’acqua che, con il suo lento ma costante e
potente scorrere ha lentamente eroso il deposito roccioso sottostante,
scavandosi una valle;

gli agenti atmosferici hanno
contribuito a modellare spesso molto artisticamente le pareti della valle
così scavata.

L’origine dei
canyons è dunque dovuta al predominare della componente verticale dell’azione
corrosiva del corso d’acqua modellatore e questo spiega perchè in molti casi il
canyon scavato ha andamenti sinuosi, con meandri incassati ed anse, tipiche dei
corsi d’acqua.

Le pareti del
canyon sono quasi sempre caratterizzate da una sorta di gradinata naturale,
dovuta al succedersi dei cosiddetti “terrazzi di degradazione
meteorica”, cioè diversi strati di roccia sovrapposti, ciascuno con una
diversa resistenza e risposta ai fenomeni di erosione. Queste
“gradinate” sono, in altre parole, dovute al fatto che nella
formazione del deposito sedimentario si trovano sovrapposte rocce più friabili
e rocce più dure, rocce più malleabili ed altre meno, che pertanto sono state
modellate in modo assai diverso dallo stesso corso d’acqua.

Numerosi sono
gli esempi di canyon spettacolari scavati nell’altopiano del Colorado in USA (di
cui il Grand Canyon e il Bryce Canyon sono solo i più famosi), ma molti sono
anche gli esempi in Italia. Per citarne uno, basti pensare all’Orrido di
Chianocco, in Val di Susa, in provincia di Torino. Ma anche appena varcate le
Alpi, si può trovare un dignitoso esempio di Canyon nel Grand Canyon du Verdon
in Francia.

Anche se
questi sono i tratti comuni e generali, in realtà ogni canyon ha una sua storia
e origine ben particolare, legata alla storia geologica del luogo in cui si
trova, alla natura delle rocce di cui è composto e al clima cui è esposto.
Detto questo, perciò non resta che valutare e studiare ogni canyon
singolarmente ed in dettaglio.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati