Questo sito contribuisce alla audience di

Clima

Il clima negli USA seguendo una divisione di massima per aree geografiche.

"Il cielo di un'alba americana" Il Clima negli Stati Uniti non può essere definito con poche parole e in poche righe, in quanto, data l’estensione del paese, esso varia enormemente da una zona all’altra.

Per poter avere almeno una idea di cosa si va incontro se si effettuano viaggi negli Stati Uniti, ecco alcune indicazioni di massima, divise per aree (si noti che la divisione per aree è la stessa utilizzata in: Quando andare negli USA.

Il New England (cioè la zona all’estremo nord-est sulla costa dell’Atlantico: Maine, New Hampshire,Vermont, Massachusets, Connecticut, Rhode Island) è caratterizzato da inverni pittosto rigidi, con neve e temperature medie attorno ai pochi gradi sotto lo zero, e da estati calde, ma piuttosto secche.

Il Mid-Atlantic (ovvero la zona centrale della costa atlantica: dalla Pennsylvania alla Virginia) presenta un clima piuttosto simile al New England, cioè con inverni anche molto rigidi, ma in questa zona l’estate è molto più calda e, soprattutto, molto più umida.

Il Sud-est (comprende tutti gli Stati dal North Carolina alla Florida) non offre particolari novità climatiche; d’inverno fa abbastanza freddo, ma non eccessivamente, mentre d’estate il caldo è piuttosto asciutto e quindi abbastanza sopportabile.

Il Mid-West (ovvero gli Stati attorno e a sud dei grandi laghi: Illinois, Ohio, Wisconsin, Michigan, Indiana, Missouri) è caratterizzato da inverni rigidi ed estati calde. Nei mesi invernali le temperature scendono anche di parecchi gradi sotto lo zero e si hanno copiose nevicate.

D’estate, al caldo elevato si aggiunge spesso un notevole tasso di umidità.

Il Sud (cioè tutti gli stati compresi tra la Georgia e l’Arkansas) presenta un clima più mite, con inverni non troppo freddi ed estati calde, ma non eccessivamente, anche se l’umidità elevata rende spesso l’aria afosa.

Il Sudovest (Texas, Oklaoma, Arizona e New Messico) invece, si caratterizza per le sue giornate estive, particolarmente calde, con punte anche di 40-45 gradi centigradi.
Nelle grandi pianure (comprendenti gli Stati dell’Iowa, Kansas, Minnesota, Nebraska, North e South Dakota) le nevicate invernali sono caratteristiche, mentre l’estate solitamente non si presenta troppo calda.

Negli Stati delle Montagne Rocciose (Colorado, Utah, Wyoming, Montana e Idaho), deserti a parte, l’estate non è mai troppo calda e l’inverno è ricco di neve (rinomati centri sciistici quali Aspen in Colorado ne sono la prova più evidente).

Infine, nell’estremo West (California, Nevada, Oregon, Washington) il clima è piuttosto variegato. Si va dal clima generalmente gradevole e mite della California, al clima tipico dei deserti nella Death Valley, alle temperature rigide del nord.

Con queste considerazioni di massima, si capisce l’estrema varietà climatica degli Stati Uniti.

Pertanto, fate molta attenzione a scegliere il periodo ed il posto adatto per i vostri viaggi negli States!

Ultimi interventi

Vedi tutti