Questo sito contribuisce alla audience di

La scoperta dell'America

Cristoforo Colombo è colui che ha, secondo la storia, "scoperto l'America", anche se molti prima di lui erano già arrivati nel nuovo mondo.

Il nome di Cristoforo Colombo è famoso in tutto il mondo per avere

   Il nome di Cristoforo Colombo è
famoso in tutto il mondo per avere “scoperto l’America” nel 1492,
attraversando l’Atlantico con le sue leggendarie tre caravelle. Anche se la
storia di Colombo, con le sue leggende e tradizioni, è sempre affascinante, in
realtà ormai è risaputo che molti arrivarono in America prima di lui.

    Sicuramente
molti umani arrivarono nel continente americano parecchio tempo prima di
Colombo. Gli studi più recenti confermano che numerosi gruppi di asiatici,
circa 45 mila anni, durante l’era glaciale, attraversarono inconsapevolmente
l’attuale stretto di Bering (che all’epoca era terraferma), passando così dalla
Siberia all’Alaska. Quando l’oceano divise i continenti, essi, senza saperlo,
rimasero “intrappolati” nel Nuovo Mondo e nel giro di “pochi
millenni” si diffusero abbastanza uniformemente raggiungendo anche le punte
più meridionali dell’America Latina.

    Per avere
notizia di successivi contatti con il nuovo continente bisogna fare un salto
cronologico di parecchi millenni, fino all’epoca dei Vichinghi
i quali, esperti navigatori ed intraprendenti avventurieri, sul finire dell’Alto
Medioevo, raggiunsero l’America dalla Scandinavia. Numerose testimonianze ci
pervengono dalle “saghe”, cioè dai racconti di questo popolo in cui
si narra dei viaggi intrapresi, delle difficoltà incontrate e delle popolazioni
incontrate nell’”altro mondo”.

    I grandi
meriti che sono stati attribuiti a Colombo, dunque, vanno un po’ ridimensionati.
Semplicemente, il navigatore genovese fu colui che fece conoscere
l’America all’Europa; egli fu in grado di “sfruttare” la sua scoperta
e seppe “venderla” molto bene. Non dimentichiamo che, ai tempi di
Colombo, il Mediterraneo versava in condizioni preoccupanti, soprattutto a causa
dei turchi ottomani, che minacciavano
seriamente i commerci con l’Oriente. In questa situazione Colombo ebbe dapprima
il merito di aver cercato una strada alternativa alla famosa “via della
seta
” e, quando ci si accorse che in realtà egli non era approdato in
India ma in una nuova terra, nessuno esitò ad etichettarlo come colui che ha
davvero scoperto l’America. E ancora oggi fin da piccoli ci viene insegnato
così.

Ultimi interventi

Vedi tutti