Questo sito contribuisce alla audience di

Il Lake Powell

Uno dei più grandi laghi artificiali degli Stati Uniti ha creato in mezzo ai canyons sommersi dall'acqua dei paesaggi spettacolari, che è possibile visitare infilandosi nei "fiordi" con barche e piattaforme galleggianti.

Il Lake Powell è uno dei più grandi laghi artificiali degli Stati Uniti

Il Lake Powell è uno dei più
grandi laghi artificiali degli Stati Uniti. In realtà, dove oggi si possono
ammirare le acque del lago, un tempo si potevano contemplare gli scenari tipici
dei canyon
scavati nell’altopiano del
Colorado
. Solo nel 1957, a seguito della
costruzione della diga di Glen Canyon, le acque invasero le strettissime
gole del canyon creando l’attuale Lago Powell.

Per visitare la zona, l’ideale è
soggiornare nella cittadina di Page. Questa località è situata in una
posizione spettacolare, sull’altopiano del
Colorado
, vicinissima al Lake
Powell, che domina dall’alto. La cittadina offre alcuni Bed&Breakfast,
numerosi motel e alberghi, alcuni campeggi. Se non trovate disponibilità a
Page, spostatevi verso Flagstaff e siete sicuri di trovare una
sistemazione, anche se un po’ più distanti dal lago. A Page non perdetevi lo
spettacolo di danza Navajo, gratuito che si tiene davanti alla
City Hall (in estate, verso le 19-19.30 tre giorni alla settimana).

L’escursione in barca sul
Lago è un’occasione da non perdere! Numerosissime sono le possibilità: gite in
battello, motoscafo, e persino con case-galleggianti. Si può scegliere
tra escursioni di un’ora, due, tre o anche dell’intera giornata. E’ bellissimo
scoprire come ogni gola, fiordo, ansa del lago è diversa dall’altra, scoprire i
colori delle rocce e le conformazioni naturali veramente spettacolari. Se siete
un po’ più intraprendenti, potete anche affittarvi un motoscafo e compiere per
vostro conto un giro nel lago.
Attenzione, però, ad alcune cose: procurarsi una
cartina dettagliata del lago, informarsi sulle condizioni del tempo (il lago è
spesso battuto da tempeste e venti forti, rapidi e improvvisi) e sulle norme per
la circolazione (è molto facile prendersi multe per manovre
“pericolose” o per “eccessi di velocità”). Nel lago è
anche possibile fare il bagno, ma accertatevi prima che la zona in cui
decidete di immergervi sia autorizzata e sorvegliata. La prudenza non è mai
troppa.

Una tappa obbligata per chi
visita il lago è il Rainbow Bridge National Monument, un gigantesco arco
di pietra rosa (alto quasi 85 metri) che sorge all’interno di uno spettacolare
canyon, su terreno sacro agli indiani Navajo, in quanto carico di leggende,
storia e spiritualità. Questo arco, per la sua bellezza e particolarità è
stato dichiarato Monumento Nazionale all’inizio del Novecento e
costituisce una delle maggiori attrazioni naturali del Lago (www.nps.gov/rabr).

Ultimi interventi

Vedi tutti