Questo sito contribuisce alla audience di

Miami: zone e sicurezza

Miami può essere suddivisa in quattro o cinque zone. La città è stata in passato protagonista di episodi di criminalità e violenza. Oggi i turisti possono stare tranquilli, ma osservare alcune elementari norme di precauzione non è mai male, nonchè cercare di evitare alcuni quartieri.

La Florida è indissolubilmente legata nella mente della maggior parte
delle persone alla città Miami

La Florida è indissolubilmente legata nella mente della
maggior parte delle persone alla città Miami. Pochi, però, conoscono a fondo
questa città, particolarmente interessante e molto frequentata, sia dagli
americani stessi, che “scendono” in Florida un po’ in tutte le stagioni (nelle
stagioni fredde per “svernare” e nella primavera ed in estate per il relax ed il
divertimento, soprattutto per famiglie, bambini e giovani), sia dai
numerosissimi turisti che ogni anno invadono la penisola da tutto il mondo.

Per visitare e godersi questa città occorre avere in mente
una “visione generale”: Miami si può sostanzialmente dividere in quattro zone,
più la famosissima Miami Beach. Esse sono: a sud, Coconut Grove e
Coral Gables (il Miglio dei miracoli), a nord il centro città
(downtown) e Little Havana.

Spesso Miami, soprattutto negli anni Novanta, è stata il
cuore di numerosi episodi di criminalità e di delinquenza. Il
tasso di criminalità di questa città rimane tuttora uno dei più alti in tutti
gli Stati Uniti. Tuttavia, i turisti non hanno normalmente nulla da temere, sia
perchè la polizia e le forze dell’ordine sono sempre particolarmente attente e
presenti in tutte le zone più turistiche e frequentate, ma anche perchè
raramente sono i turisti ad essere bersaglio di criminali e delinquenti, mentre
più spesso i protagonisti degli episodi di violenza sono tutti della malavita
locale.

E’ comunque sempre buona norma adottare le più elementari
misure precauzionali, che ogni turista dovrebbe osservare. E’ evidente che le
zone più frequentate e più affollate sono normalmente le più sicure: Miami
Beach, Coconut Grove, Coral Gables sono zone più che “tranquille”, anche se,
anche in questi luoghi, è sempre prudente non avventurarsi in vicoli stretti,
bui e poco frequentati. Di notte, è bene evitare i luoghi poco frequentati,
compreso il centro città (che, essendo una zona prevalentemente commerciale e di
uffici, a partire dal tramonto diventa praticamente deserta). Assolutamente
da evitare
, possibilmente anche di giorno, i quartieri di Overtown e
Liberty City, situati a nord-est della città, tra il centro città e
l’aeroporto, ma anche Little Haiti e Opa Locka, situati un po’
fuori città, a nord, oltre Coral Gables.

Non occorre assolutamente partire prevenuti o preoccupati. Se
uscite assicuratevi sempre di avere con voi una buona cartina della città,
evitate i vicoli bui e angusti e frequentate le zone e i locali più affollati,
dove, normalmente, è anche assicurato il divertimento! Pertanto, state
tranquilli, godetevi il posto, le bellezze e le attrazioni che esso vi offre e
BUON DIVERTIMENTO! Ricordatevi che Miami è considerata una delle capitali del
divertimento e dello spasso…

Ultimi interventi

Vedi tutti