Questo sito contribuisce alla audience di

Vi presento CHICAGO!

Un appassionante descrizione di Chicago a 360gradi! (PRIMA PARTE)

Il suo nome deriva dalla parola indiana

Il suo nome deriva dalla parola indiana “Checagou” che
probabilmente significa “il posto delle cipolle selvatiche e dei cavoli”.

È la terza
città degli Stati Uniti dopo
New York
e Los
Angeles
.


“AMMIRATELA!!

ESSA SORGE
DI FRONTE AL MARE INTERNO”

Sono queste le parole di una canzone che i
bambini americani imparano alle scuole elementari.

In effetti si tratta di un vero mare. Il
lago Michigan, lungo circa 900 Km e largo 300 Km, può contenere nella sua
superficie l’intera Svizzera, il Lussemburgo ed il Nord Italia.

Chicago è un gioiello sul lago Michigan; si
affaccia sulla sponda ovest del lago e si estende per più di 40 Km lungo le sue
sponde. Una stupenda serie di parchi fiancheggiano le rive del lago ed i più
alti grattacieli della città (la Sears Tower è il più alto degli Stati Uniti e
fino a 4 anni fa era il più alto del mondo) si innalzano dietro di essi.

Chicago non è una città antica come Boston,
New York, San Augustine. Ma assai prima dell’insediamento dei bianchi, l’area
era molto importante per i trasporti interni. Gli Indiani Illini e
Winnebago
usavano il fiume Des Plaines ed il fiume Chicago per pagaiare le loro merci dal
fiume Mississippi al lago Michigan.

Probabilmente i primi bianchi che usarono
le stesse vie d’acqua furono Louis Joliet e padre Jacques Marquette, due
esploratori francesi che si accamparono vicino al fiume Chicago nell’inverno del
1674. Ma il primo residente permanente fu Jean Baptiste Point du Sable, uomo di
colore che costruì nel 1779 un posto di commercio sulla riva nord del fiume
Chicago.

Gli Indiani Illini controllarono tutta
l’area fino al 1794 quando furono sconfitti nella battaglia di Fallen Timbers e
dovettero cedere un pezzo di territorio (circa 10 Km quadrati) alla foce del
fiume Chicago.

I militari costruirono il
forte Dearborn
nel 1803 ed un piccolo insediamento incominciò a crescere intorno ad esso. Ma il
governo federale abbandonò la postazione nel 1812 e gli Indiani massacrarono i
coloni e bruciarono il forte. Soltanto nel 1816 il forte fu ricostruito e in due
anni l’insediamento divenne un villaggio. Nel 1837 Chicago divenne città con una
popolazione di soli 4.000 abitanti.


(Continua…
clicca
qui per la seconda parte
)

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati