Questo sito contribuisce alla audience di

Orientarsi per Washington

Orientarsi per Washington ed assaporarne l'atmosfera particolare dovuta alla presenza del Governo Federale.

Si potrebbe dire che a Washington “tutte le strade portano
al Capitol (Campidoglio)”
. Se volete orientarvi per questa città, tenete
però come riferimento il Washington Monument: guardando a
nord vedrete la Casa Bianca, a sinistra il Lincoln Memorial,
a destra il Mall e il Campidoglio, alle vostre spalle il Potomac
Park
e l’omonimo fiume.

Ricordate tuttavia che è il Campidoglio che segna il centro
formale di Washington e pertanto è da lì che parte anche la numerazione delle
strade. Quelle che vanno da nord a sud (e viceversa) sono numerate, mentre
quelle che vanno in senso est-ovest sono contrassegnate da lettere.

Washington è divisa in quattro quadranti,
indicati con le sigle NW, NE, SW e SE, che
normalmente vengono riportate al fondo degli indirizzi.

Un autore di una celebre guida Moontravel sugli Stati Uniti,
scrive riguardo a Washington:.

Chi visita Washington per la prima volta, può certo
chiedersi se c’è vita in città dietro a monumenti, edifici, fontane, statue.
Dietro la magnifica facciata esistono molte Washington, ma bisognerebbe
combinare l’esperienza di storici, politologi, urbanisti, ecc.. Lo scrittore Ben
Bagdikian osserva: “sotto molti aspetti Washington DC è una città americana
perfettamente normale. I fiumi sono inquinati. L’aria è periodicamente inquinata
dai gas di scarico. Non mancano gli ingorghi del traffico e gli altri soliti
rischi della vita urbana… al di là degli edifici ufficiali, i suoi abitanti si
alzano al mattino, si affollano noi bus e nelle auto, vanno al lavoro, ritornano
la sera, apparentemente del tutto simili agli abitanti di Oklahoma City o di
altre città”.
E’ tutto vero, ma Washington ha qualcosa che non esiste in nessun
altra città: il governo federale. Il Distretto è come una città basata su
un’unica industria, ma l’industria in questione è il governo. qui sta tutta la
differenza. Quasi la metà delle persone che vivono a Washington e negli
immediati dintorni lavora per qualche agenzia governativa. […] Oltre agli
impiegati statali fissi, lavorano a Washington i rappresentanti diplomatici di
oltre 140 paesi, i quali considerano la città come uno dei posti migliori al
mondo. La presenza delle ambasciate dà alla capitale un tocco di raffinatezza
culturale, diversificando ulteriormente la popolazione.

(da “Stati Uniti - Moontravel”)

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti