Questo sito contribuisce alla audience di

Biscayne National Park

La suddivisione tradizionale delle Keys in Upper Middle e Lower, secondo l'andamento della US1, taglia fuori una delle bellezze più importanti e spettacolari della Florida: il Biscayne National Park, con la sua impressionante barriera corallina e le paludi abitate da cormorani e pellicani.

La fama delle Isole Keys è certamente anche associata
alla impressionante autostrada a quattro corsie che collega tutte le principali
isole dell’arcipelago e denominata Oversea Highway. Si tratta della
US1
che parte dal nord degli Stati Uniti, in particolare da Fort Kent nel
Main
e, attraversa ben 15 Stati della Confederazione, percorre oltre 3.500
Km, sbocca in Florida, tocca Miami e si tuffa nel mare delle Keys, fino a
Key West. E’ alquanto suggestivo pensare a questa autostrada, tracciata
sull’antica pista degli indiani, poi divenuta tracciato per le carovane dei
pionieri ed infine asfaltata. Questa strada lunghissima collega mondi quasi
opposti: dall’atmosfera tranquilla e tipicamente inglese del Maine al sole e
agli eccessi della Florida di Miami.

La US1, tuttavia, dopo Florida City, si collega alle
Keys poco più a nord di Key Largo. Normalmente infatti, le Keys vengono
suddivise in tre gruppi: a nord le Upper Keys
(circa da Key Largo a Long Key), più a sud le Middle
Keys
(fino a Marathon e Pigeon Key) ed infine, ancora più a sud,
le Lower Keys (fino alla notissima
Key West).

Molti, però, utilizzando questa suddivisione, perdono la
parte più a nord delle Keys, rappresentata dal bellissimo
Biscayne National Park. Questo parco nazionale è in realtà un
parco sommerso, ovvero le bellezze da ammirare si trovano prevalentemente
sott’acqua. Proprio qui, infatti, nasce la barriera
corallina
che si snoda poi verso sud e sud-est per oltre 500 Km.

Le bellezze principali dunque si ammirano sott’acqua.
Pertanto, è consigliato a tutti visitare questo paradiso sommerso. Gli esperti e
praticanti sub potranno effettuare immersioni rivolgendosi al Centro
Informazioni (Convoy Point) situato a circa 15 Km da Homestead, con la
possibilità anche di noleggiare tutta l’attrezzatura di cui si necessita.
Tuttavia, per chi desidera godersi gli splendori di questo posto restando
asciutto è prevista la possibilità di escursioni su barche con il fondo
trasparente (informazioni sempre al Convoy Point all’ingresso del parco).

Infine, è anche possibile ammirare le dense zone paludose
di mangrovie
, ricche di cormorani, pellicani, ibis che
vivono un po’ nascosti tra le radici delle mangrovie e un po’ sulle
bellissime spiagge
, tuffandosi talvolta nel mare che pare incantato. In
questo caso vi consigliamo di noleggiare una canoa per vogare
tranquillamente in queste acque poco profonde, oppure affittare una barca a
vela
e avventurarvi un po’ più al largo per ammirare anche da lontano lo
spettacolo che la natura offre.

Ultimi interventi

Vedi tutti