Questo sito contribuisce alla audience di

Stati Uniti fuori dai Mondiali

Finisce l'avventura ai Mondiali "Germania 2006" per la nazionale a stelle e strisce, che non riescono a qualificarsi per gli ottavi di finale. Partita decisiva quella contro il Ghana.

La nazionale Statunitense torna a casa, delusa e rattristata per l’eliminazione dai Mondiali. La squadra non ha mai avuto ambizioni particolari, tuttavia, dopo la discreta partita contro l’Italia, dove, nonostante l’inferiorità numerica in campo era riuscita a difendersi abbastanza bene, alcune speranze erano rifiorite.

La sconfitta 2-1 contro il Ghana tuttavia ha spento ogni illusione e, insieme alla contemporanea vittoria dell’Italia contro la Repubblica Ceca, ha segnato il ritorno a casa definitivo per le due nazionali americana e ceca. Gli USA sono sicuramente apparsi in quest’ultima partita meno forti rispetto alla sfida contro l’Italia.

Il ct della nazionale statunitense Arena effettua un’analisi lucida ed un bilancio sereno, seppure con un velo di tristezza di questa avventura ai Mondiali. “Le conseguenze della sconfitta contro il Ghana? Che ce ne andiamo a casa già domani! Mi dispiace per la nostra squadra, perchè abbiamo giocato una partita buona. Avevamo il controllo della partita e siamo arrivati all’intervallo sotto di un gol. Ma sono cose che capitano. Nel secondo tempo abbiamo avuto le nostre occasioni, ma ci trovavamo nella difficile situazione di dover competere contro una squadra cui andava ovviamente molto bene chiudersi in difesa.

Brian McBride aggiunge: “La nostra squadra NON c’era. Non è vero che ci siamo arresi prima della fine. Semplicemente in questa partita, questa sera, qualcosa non ha funzionato. E noi torniamo a casa”.

Ancora il coach Arena: “Non tutto è stato positivo: abbiamo tirato male delle punizioni. Su questo abbiamo sbagliato di certo. Abbiamo anche avuto delle occasioni su punizione e in campo aperto per mettere dei buoni palloni in area. Detto questo, il Ghana ha giocato molto bene e ha fatto vedere delle belle cose. Onore al merito!”

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti