Questo sito contribuisce alla audience di

Labor Day

Il primo lunedì di settembre è la festa nazionale del Labor Day, festa del lavoro. Ecco le origini storiche, le peculiarità di questa festa (che, al contrario di moltissimi altri paesi, negli USA non viene celebrata il 1 Maggio) e come gli americani trascorrono questa giornata.

Labor Day è una festa annuale nazionale celebrata il
primo lunedì di Settembre negli Stati Uniti. E’ la festa del lavoro e dei
lavoratori, che vuole riconoscere il contributo di questi ultimi alla prosperità
e alla forza dell’intera nazione. A differenza di moltissimi paesi che celebrano
il lavoro il 1 Maggio, gli Stati Uniti, il Canada ed alcune altre Nazioni hanno
preferito, anche per ragioni storiche, mantenere questa festività al termine
dell’estate.

Non si sa con certezza chi fu il primo a proporre l’idea di
una celebrazione di questo tipo. Molti parlano di Peter McGuire, altri
invece del macchinista Matthew Maguire. Quello che invece è certo è che
la prima grande celebrazione in onore dei lavoratori negli Stati Uniti risale al
1882 ad opera dei Cavalieri del Lavoro (Knights of Labor)
che, in quell’anno, tennero la prima grande parata a New York City il 5
settembre
, imitando una analoga manifestazione che si teneva già da alcuni
anni a Toronto, in Canada. A partire dal 1884, questa parata divenne annuale e
venne fissato come giorno il primo lunedì di settembre. Nel 1887 questo giorno
venne dichiarato festa nazionale in Colorado e, successivamente, anche
nello Stato di New York, Massachussets e New Jersey. Nel 1894 il Congresso lo
dichiarò festa nazionale per tutti gli Stati Uniti.

Samuel
Gompers, membro dell’American Federation of Labor, sostiene che la festa
del “Labor Day” è profondamente differente da tutte le altre feste nazionali in
qualunque paese. Infatti, normalmente le feste nazionali sono collegate a guerre
e battaglie, a lotte per il potere, sopraffazioni e a glorie conquistate da un
paese a discapito di un altro. Labor Day, invece, non è dedicato a nessun uomo
in particolare, nè vivo nè morto, a nessun gruppo, nazione o razza in
particolare, ma al lavoro in sè.

Inizialmente, nella prima risoluzione legislativa che
istituiva la festa del lavoro, si parlava di una “street parade” per
mostrare a tutti la forza e lo spirito di gruppo delle organizzazioni di
lavoratori. La parata doveva essere seguita da un momento ricreativo per
l’intrattenimento dei lavoratori e delle loro famiglie. I discorsi delle
personalità e degli “eminenti lavoratori” vennero introdotti solo
successivamente, mentre la festa accentuava sempre di più la sua dimensione
civica e si estendeva a tutta la cittadinanza.

Labor Day è normalmente celebrato come un semplice giorno di
riposo e, al contrario del 1 Maggio, le dimostrazioni politiche sono abbastanza
rare. Molte famiglie prendono questa giornata come una importante occasione per
sfruttare l’ultimo week-end di fine estate e quindi fuggire al mare o ai
monti, mentre l’anno scolastico e le scuole sono ormai agli inizi (in alcuni
Stati le scuole iniziano tuttavia già ad agosto). Normalmente, la festa viene
celebrata con barbacues, picnic, gite fuori porta, concerti nei parchi e
fuochi d’artificio. Recentemente anche i mass media hanno iniziato a
celebrare la festa, con maratone radio-televisive, dando alla giornata anche una
connotazione di solidarietà.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • duplikato

    06 Sep 2009 - 09:36 - #1
    0 punti
    Up Down

    Hello , it is Labor Day! I’m enjoying my extra day off, and I am planning to make something fun that will probably involve a car trip and seeing something new in Orono I haven’t seen yet.
    You write something new on this Monday at the labor day? … haPpY blogGing!

Ultimi interventi

Vedi tutti