Questo sito contribuisce alla audience di

Presidenziali 2008 countdown

E' iniziato il conto alla rovescia per le elezioni del Presidente degli Stati Uniti, che si terranno il 4 novembre 2008.

Il 4 novembre i cittadini statunitensi saranno chiamati ad eleggere il successore di George W. Bush che, giunto al termine del secondo mandato, lascia la poltrona di Presidente degli Stati Uniti d’America. In realtà, il 4 novembre è solo il punto di arrivo di una lunga, complessa e molto particolare campagna elettorale, che ha avvio, seppure in sordina parecchi mesi prima.

 

Cristiano Del Riccio, sulle pagine di Ansa.it, definisce la campagna per le presidenziali degli Stati Uniti in questi termini: “un thriller politico. Un circo a tre piste. Una Babele di suoni e di idee. Un dramma umano ed una commedia degli errori. Ma soprattutto uno spettacolo affascinante, seguito da tutto il mondo con la curiosita’ e con l’attesa di un kolossal di Hollywood: l’elezione di un presidente degli Stati Uniti, nel suo eterno intreccio di storia e pettegolezzo, di fango e nobilta’, di grandi ideali e di colpi bassi, raramente delude la sua immensa platea globale”.

 

In questa tornata elettorale, al contrario di molte altre, non sono ancora certi i nomi dei principali candidati. Sicuramente tra i più “chiacchierati” e popolari ci sono Hillary Clinton, Barack Obama, John Edwards, Mitt Romney, Rudy Giuliani e John McCain.

 

 


 

 

 

Occorrerà tuttavia attendere almeno fino a gennaio 2008 per avere qualche elemento in più riguardo ai candidati finali che si contenderanno a colpi furiosi la poltrona da cui influenzeranno, direttamente o indirettamente, nel bene e nel male, i prossimi quattro anni della storia del mondo.

Ultimi interventi

Vedi tutti