Questo sito contribuisce alla audience di

John McCain

E' il candidato per il Partito Repubblicano alla Casa Bianca. Ha 22 anni di servizio come pilota nella marina, ha combattuto in Vietnam dove è stato prigioniero per più di cinque anni. Punta tutto sui valori della tradizione e conservatorismo moderato.

John Sidney McCain III nacque a Coco Solo, Panama (nella zona del canale) il 29 agosto 1936, in una famiglia di ammiragli della Marina degli Stati Uniti (sia il padre che il nonno si distinsero per coraggio e valore con la divisa della Us Navy). Essendo entrambi i suoi genitori (John Sidney McCain Jr. e Roberta Wright) cittadini degli Stati Uniti, anche egli, acquisì anch’egli la cittadinanza per diritto di nascita (iure sanguinis), nonostante sia nato fuori dagli USA. Frequentò le scuole ad Alexandria in Virginia e, al termine delle superiori, nel 1954, seguendo le orme degli avi, entrò nell’Accademia navale ad Annapolis. Il suo percorso di studi non fu particolarmente brillante (si posizionò al quint’ultimo posto nelle graduatorie di laurea della sua classe). Continuò tuttavia la sua carriera ed il suo servizio come pilota nella marina, raggiungendo il grado di Capitano nel corso dei suoi 22 anni di servizio.

Il 3 luglio 1965, McCain sposò Carol Shepp, una modella originaria di Filadelfia, che purtroppo rimase sfigurata in un incidente automobilistico pochi anni dopo il matrimonio. La donna aveva già due figli da un precedente matrimonio (Doug e Andy) che McCain adottò. La coppia ebbe una figlia Sidney, nata 1966.

Durante la guerra in Vietnam combattè, rimanendo più volte ferito, ma sopravvivendo a situazioni estreme e a numerosi incidenti. Il 26 ottobre 1967 il suo aereo fu colpito da un missile, ma, nonostante molteplici fratture, riuscì a salvarsi, anche se fu fatto prigioniero. Il 9 dicembre 1969 fu trasferito nella famosa prigione di “Hoa Loa”, conosciuta anche come “Hanoi Hilton,”. Fu rilasciato dopo più di cinque anni, il 14 marzo 1973, rientrò in patria, dove ricevette numerose decorazioni, adeguata assistenza medica ed una notevole dose di attenzione mediatica. Dopo una adeguata riabilitazione riprese servizio, ma si avvicinò sempre di più al mondo politico.

Il 17 maggio 1980 si sposò con Cindy Lou Hensley, una insegnante figlia di un grande industriale della birra e andò a vivere con lei a Phoenix. All’epoca era ancora sposato con la prima moglie, ma divorziò nel giro di breve tempo. Congedatosi dalle Forze Armate, iniziò a lavorare nell’industria della distribuzione della birra per il suocero, occupandosi soprattutto di pubbliche relazioni. Entrando nel mondo dei grandi industriali riuscì ad ottenere conoscenze ed appoggi che gli furono certamente molto utili quando nel 1982, si candidò e vinse un seggio come deputato in Arizona per il Partito Repubblicano. Confermato nel 1984, venne eletto al Senato nel 1987. Negli anni al Senato si conquistò la fama di politico conservatore.

Nel 1997 la rivista “TIME” lo indicò come uno dei 25 uomini più influenti negli Stati Uniti. Grazie alla sua fama crescente si candidò nel 2000 per le primarie in vista delle presidenziali, ma fu battuto da George W. Bush. Nel 2004 McCain appoggiò e sostenne la ricandidatura di Bush.

Nel 2000 gli fu diagnosticato un cancro alla pelle e si sottopose a degli interventi chirurgici e a cure adeguate, che gli permisero di sconfiggere la malattia.

Il 25 aprile 2007, a Portsmouth, nel New Hampshire, annunciò pubblicamente la sua intenzione di candidarsi alle elezioni presidenziali del 2008 e nel corso della campagna elettorale riuscì a battere importanti avversari del suo stesso partito come per esempio Giuliani e Romney. Sfida l’avversario Democratico, il Senatore Barack Obama.

Dalla seconda moglie ebbe tre figli: Meghan (1984), John IV (detto “Jack”, nato nel 1986), James (detto “Jimmy”, nato nel 1988). Nel 1993 hanno anche adottato Bridget (1991). Attualmente vive a Phoenix, in Arizona con la moglie Cindy.

La sua linea politica è quella di un common sense conservative, che si paragona alle grandi figure di leader conservatori quali Abraham Lincoln, Theodore Roosevelt e Ronald Reagan.

I suoi capisaldi sono una forte difesa nazionale, un governo centrale più snello e sostenibile, crescita economica, sostegno alla tutela della vita e dei valori tradizionali. Se vincesse, sarebbe il più anziano Presidente degli Stati Uniti al momento dell’elezione (Reagan aveva 69 anni).

Uno dei suoi slogan è:

McCain: Courageous Service, Experienced Leadership, Bold Solutions.

Ultimi interventi

Vedi tutti