Questo sito contribuisce alla audience di

Un viaggio a New York

“Manhattan: il più interessante quartiere di New York”

"â��Manhattan" New York si può raggiungere in qualsiasi periodo dell’anno in quanto non esiste una vera e propria “bassa stagione” in cui i prezzi dei servizi locali diminuiscono in maniera notevole.

A volte qualche grande albergo propone dei pacchetti a prezzi scontati nei mesi che vanno da gennaio alla metà di marzo.

Per quanto riguarda il clima i periodi migliori sono quelli che vanno da metà settembre a metà ottobre e da maggio ai primi di giugno.

Il più interessante quartiere di New York è sicuramente Manhattan.

La visita inizia dal Battery Park, un parco pubblico di circa 8,5 ettari situato all’estremità meridionale dell’isola di Manhattan situato proprio di fronte alla Statua della Libertà, poco distante su una piccola isola a un miglio da Manhattan, si trova il Museo dell’emigrante di Ellis Island, che racconta la storia degli immigrati in America.

Raggiungendo poi l’ampia strada di Broadway si giunge nella parte storica di Manhattan, in cui si trova il Financial District, in cui ha sede la celebre borsa di Wall Street.

Non molto distante si possono visitare la Trinity Church con allegata la cappella di Saint Paul, che è il più antico edificio religioso in utilizzo nella città di New York, ed inoltre il Ground Zero, ciò che resta delle Twin Towers dopo la tragedia dell’11 settembre.

Numerosi e caratteristici ristoranti si possono trovare verso nord nei due famosi quartieri di Chinatown e Little Italy.

Sempre a Manhattan meritano una visita Soho e TriBeCa, quartieri molto esclusivi che ospitano il Greenwich Village (in cui si trova l’Università) e l’Empire State Building, su cui si può salire per ammirare uno spettacolare panorama, con i suoi 381 metri di altezza è il più famoso grattacielo di New York ed è stato proposto come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.

Proseguendo verso Murray Hill si incontra la zona del Teather District, zona commerciale e ricca di cultura e teatri che ha il suo cuore nella stupenda Times Square, dove si possono visitare l’ American Museum of Natural History, museo di storia naturale, l’International Center of Photography e l’American Folk Art Museum, rispettivamente sulla fotografia e sull’artigianato, l’Intrepid Sea-Air Space Museum, il piccolo New York Historical Society e il Children Museum of Manhattan.

Nell’East Side si trova il Museo Guggenheim mentre nel Midwest si può concludere la visita della zona con il Rockefeller Centre, il Radio City Music Hall, immensa sala per spettacoli e concerti, e il Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite.

Tra la Midtown e la Uptown si trova il polmone verde della città: l’immenso Central Park, dove potrete passeggiare e fare footing; al suo interno da visitare il Museo Metropolitan con numerose collezioni, tra cui quella egizia, di notevole interesse.

La visita di Manhattan si può concludere con il celebre quartiere nero di Harlem, dove si può ascoltare la musica gospel (nelle chiese, vero e proprio spettacolo), blues e jazz nei numerosi locali del quartiere.

Ultimi interventi

Vedi tutti