Questo sito contribuisce alla audience di

Haiti

"La tragedia che ha sconvolto l'isola"

L'sola prima della tragedia Haiti è situata nel Mar dei Caraibi, ed è stata una delle prime nazioni delle Americhe a dichiarare la propria indipendenza.

Il suo territorio ricopre la parte occidentale dell’isola di Hispaniola e ad est confina con la Repubblica Dominicana.

"Il terremoto" Haiti è il paese più povero delle Americhe ed inoltre è stata anche colpita nel 2004 dall’uragano Jeanne ed ora in questo 12 gennaio del Nuovo Anno alle ore 21.53 circa, è stata devastata da un terribile terremoto di cui la prima scossa era di 7.3° della Scala Richter, sopravvivendo così in un continuo stato di emergenza.

Colpita la capitale Port-au-Prince, possiamo dire che la città non esiste più: rasi al suolo ospedali, chiese, alberghi e palazzi; il bilancio delle vittime è per ora di 50.000 persone; ma le previsioni non sono ottimiste, in quanto molti altri corpi sono sicuramente sotto le macerie

Fra i superstiti la first lady ed il presidente, usciti miracolosamente indenni dal crollo del Palazzo Presidenziale.

Prima delle macerie, nella città le varie attività convergevano nel Marché de Fer un edificio risalente all’ottocento dove si svolgeva il mercato.

"Vite tra le macerie" Dove sono le bellezze dell’isola: la “Cathédrale de Port-au-Prince”, con decorazioni provenienti dall’Africa e da Roma; la “Cathédrale de la Ste Trinité”, con dipinti murali eseguiti da artisti del luogo; il “Musée d’Art Haïtien du College St Pierre” con una ricca collezione dedicata alla pittura, il “Musée National”, dedicato ad una collezione di curiosità nazionali, tra cui un’ancora arrugginita che sembra provenga dalla caravella Santa Maria della spedizione organizzata da Cristoforo Colombo, cosa è rimasto? ma soprattutto chi è rimasto di questo popolo così povero e così continuamente colpito ?

Ora il caos imperversa sulle zone della tragedia: mancano le forniture d’acqua e non c’è elettricità, c’è bisogno di tutto e di tutti, soprattutto di assistenza alimentare e ospedaliera.

Gli stati si stanno muovendo con i soccorsi, tra cui anche l’Italia lei stessa colpita da tante tragedie, la Francia e sopratutto, il presidente USA Barack Obama.

Nella tragedia, mancano anche all’appello molti italiani, per chi vuole avere notizie dei propri cari può rivolgersi al Comitato Internazionale della Croce Rossa a questo sito:
familylinks

Ultimi interventi

Vedi tutti