Questo sito contribuisce alla audience di

USA: Il Parco Nazionale di Zion

Luogo adatto agli appassionati di alpinismo e torrentismo, ma anche a chi ama la natura

Zion National Park

Il Parco nazionale di Zion è situato nel sud-ovest degli Stati Uniti, nello stato dello Utah.

Centro del parco è il canyon di Zion, una gola lunga 24 km e profonda 800 metri.

L’ambiente del Parco si può dire unico per le imponenti formazioni rocciose e profonde gole scavate dalla forza delle acque del Virgin River e dei suoi affluenti.

Moltissime sono le varietà di flora e fauna, tra cui molte specie a rischio di estinzione, che qui vengono protette e tutelate.

La strada che si inoltra nel Parco, lunga circa 9,6 km, termina al Tempio di Sinawava (il nome è riferito al dio coyote degli indiani Paiute), qui il canyon si restringe e la strada prosegue in un sentiero fino alle Gole di Zion (Zion Narrows), una straordinaria forra con pareti alte 30 metri e distanti tra loro dai 12 ai 30 metri.

Altri luoghi interessanti sono le formazioni di Checkerboard Mesa e dell’East Temple e il sentiero del Canyon Overlook, il Tunnel, un noto sentiero lungo una stretta gola e il Lava Point da dove si può ammirare un favoloso panorama e da non perdere il Kolob Arch uno dei più grandi archi di roccia esistenti al mondo.

Se andate a visitarlo in primavera potrete trovare condizioni meteorologiche molto variabili con possibili precipitazioni, alternate a giornate di sole calde, soprattutto nel mese di marzo; la splendida fioritura primaverile ha luogo da aprile a giugno raggiungendo il massimo splendore nel mese di maggio.

Nella stagione estiva sono frequenti i temporali nel pomeriggio, la temperatura è tra 35 °C e 43 °C, di notte il termometro scende a 18 °C - 20 °C.

Le giornate in autunno sono normalmente serene e calde mentre le notti sono fresche, i colori degli alberi prendono i colori autunnali nel mese di settembre, mentre nella parte più profonda dello Zion Canyon, la stagione autunnale ha inizio verso la metà di ottobre.

Le perturbazioni in inverno possono durare alcuni giorni e rendere le strade impraticabili per la formazione di ghiaccio.

Il parco di Zion è adatto agli appassionati di alpinismo e arrampicata libera, in quanto sono presenti pareti adatte a tutti i livelli di difficoltà; molte pareti sono attrezzate per la discesa in corda doppia lungo le pareti di arenaria dei canyon; solo nella stagione primaverile non è permesso arrampicarsi in alcune aree adibite alla nidificazione dei rapaci.

Nello Zion si può praticare anche il torrentismo (canyoning) che consiste nella discesa di gole (canyon) scavate nel tempo da corsi d’acqua: si percorre il torrente a piedi, senza l’ausilio di gommone o canoa ed i percorsi si dividono in due categorie: acquatici o asciutti si segue in discesa la direzione dell’acqua e mai a ritroso, con calate su corda e, dove possibile, anche con salti, tuffi e scivoli (toboga).

Da fine marzo all’inizio di novembre si possono compiere visite guidate anche a cavallo o partecipare ad attività serali e non sono dimenticati i bambini per i quali vengono organizzate attività specifiche dagli 8 ai 12 anni.

Radici

Luogo adatto agli appassionati di alpinismo e torrentismo, ma anche a chi ama la natura
RadiciMattina sul canyonPanorama e parcheggioQuando il tramonto accende le rocceRocce da scalareUn passaggio per arrampicarsiUn passaggio sotterraneoUna piccola cascataUtah - Zion National ParkZion National Park - Fiori di primaveraZion National Park - GalleriaZion National Park - Mentre il sole tramontaZion National Park visto dall'alto

Ultimi interventi

Vedi tutti