Questo sito contribuisce alla audience di

Nascita dell'Albero di Natale in America

Nascita negli Stati Uniti dei primi alberi di Natale sintetici

Albero di Natale alla Casa Bianca

Storie e leggende raccontano la nascita dell’albero di Natale quale simbolo più caratteristico della festività.

In ogni racconto è comunque sempre presente un albero sempre verde quali possono essere il pino o l’abete.

La moda di usare questi alberi per le festività di Natale giunse negli Stati Uniti dall’Inghilterra in quanto nel 1846 un quotidiano inglese pubblicò la fotografia della regina Vittoria ed il principe Alberto con i loro figli accanto ad un albero di Natale.

Quella fotografia fu l’inizio della moda di usare l’albero durante le festività natalizie.

Per l’elite americana, come per i nobili inglesi, divenne così quasi un obbligo avere un Albero di Natale.

Fu il presidente americano Franklin Pierce (Hillsboro, 23 novembre 1804-Concord, 8 ottobre 1869, 14° Presidente degli Stati Uniti d’America) il primo a mostrare un albero di Natale all’esterno della Casa Bianca e nel 1889 Benjamin Harrison (North Bend, 20 agosto 1833-Indianapolis, 13 marzo 1901, 23° Presidente degli Stati Uniti d’America), dichiarò l’albero di Natale alla Casa Bianca ufficialmente parte integrante delle tradizioni americane legate alle festività del Natale.

Nel 1851 a New York iniziò la vendita degli alberi dedicati al Natale; ma gli acquisti furono talmente immensi da portare alla quasi completa distruzione di molte foreste, tanto che Theodore Roosevelt (New York, 27 ottobre 1858-Sagamore Hill, 6 gennaio 1919, 26° presidente degli Stati Uniti, ha ricevuto il Premio Nobel per la pace; il suo volto è scolpito sul monte Rushmore, assieme a quelli di George Washington, Thomas Jefferson e Abramo Lincoln) per salvare quello che rimaneva delle foreste stabilì che la Casa Bianca non avrebbe più avuto l’albero.

Si prese la decisione di creare alberi artificiali e nel 1880 i primi vennero realizzati in Germania subito seguiti da una casa produttrice americana.

Nacquero anche varie leggende intorno all’albero, una americana narra di un fanciullo che la sera della vigilia di Natale, avendo perduto la strada per tornare a casa, si addormentò ai piedi di un abete il quale, per non fargli sentire il freddo pungente, si piegò su di lui con i suoi rami per proteggerlo; al mattino venne trovato che dormiva placidamente, protetto dai rami dell’albero che si era ricoperto di cristalli che brillavano sotto i primi raggi del sole.

Foto: Natale-sianna.blogspot.com

Ultimi interventi

Vedi tutti