Questo sito contribuisce alla audience di

Il diario di Judge - Day two

Continua puntuale l'appuntamento con il diario di The Full English a cura di Marco Olivotto. Ricordiamo che sabato Judge Smith incontrerà a Guastalla gli Students del PH&VDGG Study Group.

“The Full English” - secondo giorno (8 marzo 2005)

Siamo a metà album! Oggi sono state mixate altre tre delle dodici canzoni. Una è nuova (Advance The Spark), ed è anche uno dei tre brani che contengono una parte di batteria vera e propria. L’idea di Judge è che questo brano dovrebbe suonare come “a punk garage band of the 60s” (qualsiasi cosa questo significhi). L’organino Farfisa di Michael Ward-Bergeman e la chitarra acustica di John Ellis rendono molto bene l’idea.

Gli altri due brani sono stati It’s The Silence That Kills You, rifatto in una versione estesa rispetto a Curly’s Airships, e una formidabile versione di Carpet Tiles che Judge ha deciso di rifare perché
“meritava un altro arrangiamento” (il brano è già comparso su Dome Of Discovery). Si tratta indubbiamente di una versione molto più interessante.

Judge è piuttosto incontenibile: ho saputo oggi che ha pronto un altro album, tutto strumentale, ed in mente un nuovo progetto di larga ampiezza (un po’ come Curly’s Airships) che ha già un nome ed un cast di eccezionale rispetto che per ora rimane top-secret. Si tratta di una specie di opera rock, con una storia molto articolata e decisamente “lunare” come nella migliore tradizione Smithiana.

Si prevede di concludere i mix entro giovedì (dopodomani), e l’ultimo giorno di studio sarà dedicato al mastering ed ai ritocchi alla copertina ed al libretto, che peraltro sono già pronti.

Prossimo aggiornamento… tomorrow evening!

(diario di Marco Olivotto)

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti