Questo sito contribuisce alla audience di

Peter Hammill - Veracious

Con i VDGG in stand by e in attesa del nuovo album solista, Peter Hammill pubblica il sesto album dal vivo della sua carriera. Veracious rispecchia fedelmente gli ultimi sette anni di attività live di Hammill, che lo hanno visto girare il mondo con quello che lui stesso definisce un “folk duo”.

Certo non si può dire che il titolo non sia azzeccato: Veracious, ovvero veritiero, verace. Ancora una volta “this is what happened on stage”: niente overdubs, niente correzioni in postproduzione… solo una ruvida ripresa diretta dal banco mixer, con tutti i pro e i contro del caso. Hammill raschia la voce, strapazza piano e chitarra e sfida a duello il fido compagno d’avventura Stuart Gordon, divertendosi a intrecciare la sua ugula con le cascate sonore prodotte da un violino pirotecnico e zeppo di effetti, distorsioni, riverberi e delay. L’esito è a volte entusiasmante – Amnesiac, Nightman, Like Veronica – altre volte invece la coppia sembra perdersi in una aritmia anarchica, rischiando di intorpidire brani che richiederebbero una maggiore leggerezza. Purtroppo rispetto ai precedenti live Veracious sembra inoltre soffrire maggiormente la frammentarietà sonora dovuta al montaggio di riprese effettuate in contesti e periodi – 1999, 2001 e 2004 – abbastanza differenti. In particolare il bilanciamento e la qualità sonora dei brani registrati nel 2004 non è eccezionale, mentre la ripresa delle due tracce finali tratte da un concerto a New York del 1999 sembra provenire da un semplice DAT posizionato in fondo alla sala. Fortunatamente il cuore dell’album è costituito da un pugno di brani datati 2001 (ottimamente registrati dal fido tecnico del suono Paul Ridout) che ci riconciliano con l’operato di questo duo; un duo che, nel bene e nel male, ha caratterizzato la carriera live di Hammill negli ultimi sette anni.

Resta comunque il merito di aver scelto per questo album una scaletta di brani recenti e per la maggior parte ancora non immortalati nella loro versione dal vivo, anche se è difficile dire se prodotti come questo, grezzi e spartani, potranno permettere al cantante di Bath di convogliare verso la sua produzione l’attenzione di un pubblico più ampio.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti