Questo sito contribuisce alla audience di

Complotto contro l'Italia?

La tesi è un po' ardita ma si ha l'impressione che non saremmo passati in nessun caso... ecco perché

Il potere politico della nostra federazione, dopo avere toccato il suo apice ad USA ‘94 è andato via via drasticamente calando, portando l’Italia agli ultimi posti delle gerarchie di potere del calcio.
Inoltre le immagini televisive e la stampa estera sicuramente hanno contribuito a creare una immagine distorta del nostro calcio che certo non attira le simpatie altrui.

L’impressione è che già dall’inizio l’Italia era sotto osservazione speciale:

1) Totti è stato seguito da delle telecamere personalizzate: giusto. Ma come mai ci hanno messo ben tre giorni per trovare l’immagine incriminata? Il cameraman della ripresa già sapeva dello sputo e un buon regista ha il pieno controllo su tutto il girato in non più di 24 ore. Sembra quasi che i danesi si siano resi conto che la Svezia sarebbe sicuramente passata, data la grande prestazione con la Bulgaria e che la seconda posizione se la sarebbero giocata loro con l’Italia. Perché non approfittarne per indebolire il concorrente diretto?

2) La partita di ieri sembrava una grande rappresentazione teatrale. Passi per il 2-2, risultato più che logico tra Svezia e Danimarca, ma anche sulla nostra partita c’era forse qualche occhio molto attento.

Qualche esempio?

Sull’azione del gol di Perrotta in realtà aveva già abbondantemente segnato Cassano (palla nettamente dentro, senza dubbi): gol rimandato di pochi secondi ma per una casualità.

Rigore di Materazzi: giusto ma fiscalissimo

Rigore su Cassano: non concesso! Ma il difensore aveva falciato brutalmente Cassano in area di rigore! (Neppure fischiato un fallo)

Rigore su Vieri: la spinta su Vieri vale la trattenuta di Materazzi. Perché due metri di giudizio?

Fuorigioco: assurda la segnalazione di molti offside, primo tra tutti quello con un giocatore bulgaro (vicino al guardalinee!!!!) che teneva in gioco gli italiani.

Arbitro: tutti conosciutissimi quelli delle partite decisive. Quello capitato a noi molto meno. Molto parziale in alcune decisioni

Morale: abbiamo fatto fatica a segnare, è vero, ma sembra che comunque la cosa ci sarebbe stata se non impedita ostacolata il più possibile.
Impossibile poi annullare un gol al 94′ o fischiare un altro rigore alla Bulgaria.

Sembrava tutto già scritto.

Link correlati