Questo sito contribuisce alla audience di

Tipi di scelta "vegetariana": per capirne di più

C'è un po' di confusione tra i vari tipi di vegetarismo, termine con il quale si usa definire chiunque scelga di adottare un'alimentazione incentrata sui prodotti vegetali.

I Vegan

I vegan non ricorrono per la loro alimentazione a prodotti che provengano dallo sfruttamento degli animali, sia da vivi che da morti. Non consumano quindi: carne, pesce, latte e derivati, uova, miele.

I Vegetariani

I vegetariani rifiutano la carne, il pesce e tutti i prodotti che derivano direttamente dall’uccisione di animali. La maggior parte sono lacto-ovo-vegetariani e pertanto mangiano uova, latte e derivati. Alcuni sono ovo-vegetariani (rifiutano oltre alle carni e al pesce anche i latticini) o lacto vegetariani (rifiutano anche le uova). Le ragioni della scelta vegetariana è etica (rispetto dei diritti di alcuni animali), ecologica (la produzione di carne ha un impatto negativo sull’ambiente) sociale (il consumo di cibi carnei comporta uno spreco di risorse alimentari che potrebbero essere usate per sfamare il terzo mondo), o salutistica.

I Crudisti

Come i vegani mangiano solo vegetali ma escludono dalla loro dieta quelli che debbono essere cotti per essere commestibili (p.e. i legumi). Le ragioni del crudismo sono essenzialmente salutistiche.

I Fruttariani

Consumano solo frutta cruda e in alcuni casi semi (noci, pistacchi, mandorle, etc.).
Le ragioni di questa dieta sono in genere salutistiche anche se è consigliabile solo per un periodo breve di disintossicazione.

I Macrobiotici

Non sono sempre vegetariani. Talvolta consumano pesce anche se la maggior parte della loro dieta è costituita da prodotti vegetali. L’alimentazione macrobiotica ha una serie di regole che definiscono le combinazioni alimentari e i cibi da evitare o da preferire. I macrobiotici scelgono questa alimentazione soprattutto per ragioni salutistiche ma anche etiche.

Link correlati