Questo sito contribuisce alla audience di

Viva il basilico!

E' il basilico il vero profumo dell'estate, il simbolo intenso della nostra mediterraneità, la fragranza allegra delle tavolate all'aperto, la pianta che da soddisfazioni – in terrazza o nell’orto - anche al meno verde dei pollici. Le sue fogliette ovali, grandi o piccole, sono doni che trasformano magicamente un piatto di spaghetti candido e spartano in una preparazione memorabile, per accarezzare palato e cuore con un tocco siciliano. Sposato alla dolcezza saporita dei peperoni, ecco l’aromatico ingrediente modulare in una vena di sole il gusto antico del farro e concludere la sua danza accompagnando le melanzane al ritmo partenopeo dello “scapece”.

Spaghetti al pesto di mandorle
 

Ingredienti
(4 persone)

g. 500 spaghetti

6 spicchi d’aglio

una trentina foglie di basilico

una decina di mandorle

dl. 1 olio di oliva

due pomodori maturi e sodi

sale e pepe q.b.

 

Preparazione
Pestare nel mortaio l’aglio, il basilico e i pomodori spellati, senza semi e tagliati a pezzi.

Versare piano piano un filo di olio di oliva sul composto.

Aggiungere le mandorle, che saranno state “fritte” in olio bollentissimo, poi scolate, strofinate con un panno per togliere i resti di pellicola esterna, e spezzettate.

Lavorare il tutto aggiungendo ancora olio, con un pizzico di pepe, in modo da ottenere una salsa fluida con cui condire gli spaghetti.

 

 

Insalata di farro, peperoni e basilico
 

Ingredienti
(4 persone)

g. 200 di farro già ammollato per un’ora in acqua

un mazzetto di basilico

mezzo spicchio d’aglio

2 peperoni gialli

10 olive nere snocciolate tagliate a rondelle

qualche cappero

olio extravergine d’oliva

sale q.b.

 

Preparazione
Lessare il farro in acqua leggermente salata seguendo le istruzioni sulla confezione.

Scolare e versare in una terrina, quindi condirlo con l’olio extravergine d’oliva, mezzo spicchio d’aglio spremuto e abbondante basilico .

Arrostire i peperoni interi, togliere la pellicina bruciacchiata, dividerli a metà e tagliarli a listarelle finissime. Aggiungerli al farro, insieme alla olive e ai capperi.

Mescolare il tutto e lasciar riposare per un paio d’ore, fino a quando il farro si sarà completamente raffreddato.

 

 

Melanzane quasi “a scapece”
 

Ingredienti
(4 persone)

1 kg. di melanzane 

2 spicchi d’aglio

sale olio pepe q.b.

un bel po’ di basilico

qualche foglia di menta

aceto

Preparazione
 

Tagliare le melanzane a fette e metterle sotto sale per circa 1 ora. Scolarle e asciugarle con cura. A parte preparare un trito con l’aglio, la menta e il basilico.

Adagiare in una pirofila uno strato di melanzane, cospargere con un po’ d’olio d’olio, il trito e un po’ d’aceto. Continuare fino ad esaurimento degli ingredienti. Infornare a 180° e far cuocere per circa 45 minuti. Servire tiepido.