Questo sito contribuisce alla audience di

Avventura in Libia

15 giorni fra le meraviglie della Libia: notti stellate nell'accattivante deserto del Sahara, antiche città Tuareg, scenari mozzafiato...

LIBIA, FEZZAN

Durata del viaggio: 15 GIORNI.

PROGRAMMA:

1° giorno: ITALIA - TRIPOLI. 30 ottobre

Partenza dall’Italia con volo di linea, arrivo
a Tripoli, trasferimento in città, pernottamento in hotel.

2° giorno: TRIPOLI - GHADAMES

Partenza al mattino per raggiungere Ghadames,
la “perla del deserto” patrimonio dell’Unesco.
Lungo il percorso visita del
Ksar, granaio fortificato berbero, di Nalut. Arrivo a Ghadames. Campo.

3° giorno: GHADAMES

Visita della parte antica della città: l’intricato
dedalo di viuzze, moschee, silenziose piazze decorate, il mercato degli
schiavi.
Ghadames, importante centro carovaniero, era il punto di scambio delle merci che, provenienti dall’Africa nera, venivano poi distribuite in tutto il bacino del Mediterraneo.
Completata la visita si parte per la
grande avventura sahariana. Campo.

Dal 4°al 7° giorno: HAMADA AL HAMRA - IL GRANDE ERG DI UBARI - IDINEN

Attraversata la sconfinata distesa sassosa dell’Hamada al Hamra, si affronta l’immenso mare di sabbia dell’erg di Ubari. Si scavalcano dune altissime
alla ricerca del passaggio migliore, costeggiando i pozzi d’acqua sulle
rotte delle carovane. Le notti sotto un cielo puntellato da miriadi di
stelle: esperienza unica e assoluta. Ed infine l’Idinen, la montagna degli
spiriti, sacra al popolo Tuareg. Campi.

Dal 8° al 10° giorno: GHAT - TADRART AKAKUS - UAN KASA
Ghat è un’oasi
ancora abitata da Tuareg e dominata dal vecchio forte turco. Passeggeremo
tranquillamente lungo le vie della vecchia città, dove i tuareg provenienti
dal Niger offrono i loro gioielli d’argento. Fatti gli ultimi rifornimenti
si riparte costeggiando la falesia del Tadrart Akakus fino a raggiungerne la
parte più a sud, il passo di Takarkuri. Da qui è possibile entrare nel
massiccio seguendo valli, antichi fiumi, in un dedalo di arenarie
frastagliate e sabbie dagli scenari mozzafiato.

L’uomo neolitico qui trovò le condizioni per sviluppare una civiltà che
Fabrizio Mori, studioso italiano d’arte rupestre, definisce la civiltà di
Uan Amil, dal nome di un riparo decorato con stupende pitture rappresentanti
fasi della vita di questo popolo di pastori guerrieri. Si risale lentamente
verso nord, sempre nel labirinto tra sabbie e torrioni di roccia multiformi,
visitando i siti rupestri ricchi di personaggi a testa tonda, mandrie di
bovini, giraffe, scritture tiffinagh. Lentamente si lascia l’Akakus per le
dune di Uan Kasa che lo separano dal Messak Mellet. Campi.

Dal 11° al 12° giorno: I GRAFFITI DEL MATHENDUSH - I LAGHI TRA LE DUNE
Si
attraversa il Messak Mellet per visitare un vero e proprio museo all’aria
aperta: Nel Wadi Matendush, sulle pareti nere della roccia, emerge un mondo
scomparso, quello dei cacciatori e della grande fauna selvaggia che, oltre
ottomila anni fa, popolavano questa regione allora verde e ricca di fiumi. A
piedi, si percorre il greto del fiume di pietra per scoprire bufali dalle
grandi corna, eleganti giraffe, ippopotami, scene di caccia ed i leggendari
gatti mammoni. Si costeggia poi il grande erg di Morzuch, dalle dune color
rosa, per finire ancora una volta sull’erg di Ubari alla scoperta dei laghi
che emergono all’improvviso dalle dune, veri gioielli attorniati da palme
ricche di datteri. Campi.

13° giorno: SHEBA - TRIPOLI
Lasciamo l’immensa distesa di sabbia nel cuore
del Sahara ed in volo raggiungiamo Tripoli. Pernottamento in hotel.

14° giorno:TRIPOLI - LEPTIS MAGNA - TRIPOLI

Visita della città imperiale
di Settimio Severo. Un sito superbo, affacciato su un mare azzurro e
stupendo. Un arco trionfale all’ingresso, il mercato ed il teatro dono dei
ricchi mercanti della città, le grandiose terme di Adriano, il foro e la
basilica Severiana, il circo dove combattevano i gladiatori, una grandiosa
via trionfale per celebrare i fasti dell’impero. Rientro a Tripoli e
pernottamento in hotel.

15° giorno: TRIPOLI -ITALIA
Tripoli, visita della città: la medina e i
suoi suk, la città coloniale italiana. Trasferimento all’aeroporto e rientro
in Italia.

Minimo 8 partecipanti.

Quota di partecipazione:

L. 4.950.000 partenza martedì 30 ottobre, con Swiss Air.

Iscrizione e assicurazione: L. 80.000

Visto libico: L. 170.000

Supplemento camera singola: 300.000

L’assicurazione, Elvia, copre le spese mediche fino a 10 milioni e bagaglio fino a 800.000 lire.

Assicurazione annullamento, facoltativa, 4% della somma assicurata.

Il prezzo comprende praticamente tutto: sono escluse le bevande nei
ristoranti, le mance, le eventuali tasse d’imbarco.

Il prezzo è stato calcolato con un valore del dollaro a 2.200 lire.

HARMATTAN, tour operator

Via Orlanda 217/219, 30030 Tessera Venezia.

Tel. 0415420654; fax 2696436

e-mail: harmattan@tin.it.