Questo sito contribuisce alla audience di

A piedi sul ghiaccio

di Laurence De La Ferrière - Corbaccio Editore Da sola, in 73 giorni, una donna ha percorso i 3000 chilometri che dividono il Polo Sud dalla Terra Adelia.

Nel 1774 l’inglese James Cook si avvicina alle terre antartiche.
“E’ un paese maledetto”, scrive nel suo diario, “mai toccato dai raggi del sole, sepolto sotto neve e ghiaccio. Non ho parole per descrivere l’orrore e la repulsione che il suo aspetto ispira.”
Laurence De La Ferrière non la pensa cosi’, per lei i ghiacci del Polo Sud sono un luogo affascinante e misterioso.
Questo libro racconta l’appassionante avventura di una donna che, da sola, attraversa uno dei territori piu’ inesplorati della Terra: dei 3000 km che percorre, 1800 non erano mai stati calpestati prima.
Questo libro è il racconto in prima persona dei 73 giorni di viaggio, del freddo terribile che arriva a 50° sotto zero, delle tempeste che le impediscono di avanzare secondo la tabella di marcia, delle difficoltà a utilizzare le vele studiate per trainarla e alleggerire la fatica della slitta che deve portare con sé, dell’intossicazione da gas che quasi la costringe a interrompere l’impresa e mette in serio pericolo la sua salute…
Un’impresa eccezionale che a buon diritto introduce Laurence De La Ferrière tra i grandi esploratori polari e il racconto, scritto con poesia e umorismo, di un viaggio dentro i propri limiti e le proprie paure fino alla scoperta di una grande forza interiore che le permette di entrare in sintonia con la natura e di abbandonarsi ad essa.
Un appassionato canto d’amore per l’Antartide.

Laurence De La Ferrière è nata a Casablanca nel 1957.

Scopre la montagna a vent’anni e rinuncia alla medicina e alla musica per conquistare le vette piu’ alte della Terra.
Nel 1992
stabilisce il record femminile d’alta quota senza ossigeno a 8700 metri sull’Everest.
Nel 1995 inizia le sue esplorazioni polari e attraversa Svalbard e poi la Groenlandia.
Nel 1997 incontra l’Antartico.
Vive a Chamonix con le sue due figlie.