Questo sito contribuisce alla audience di

UNI - Lazio

Presentazione dell'Unione Naturisti Italiani, sezione del Lazio.

L’UNI Lazio, sezione laziale dell’Unione Naturisti Italiani, è un’associazione no-profit fondata a Roma nel 1995 con lo scopo di promuovere e diffondere l’ideale naturista ed il rispetto dell’ambiente. Tutti gli iscritti all’associazione sono iscritti all’Unione Naturisti Italiani, membro della Federazione Naturista Internazionale (FENAIT), associata alla Federazione Naturista Internazionale (INF/FNI), di cui ricevono tessera internazionale per l’accesso in tutte le strutture, club, iniziative naturiste nel mondo.

L’associazione promuove e diffonde l’ideale naturista nel significato formale e sostanziale attribuitole nello statuto della Federazione Naturista Internazionale. L’associazione promuove e diffonde, inoltre:

il diritto alla salute e il miglioramento della qualità della vita, con la vita all’aria aperta, l’esercizio fisico, l’alimentazione sana e vegetariana, la medicina naturale, il nudismo e la lotta contro l’inquinamento, il consumismo, l’abuso di alcool e tabacco, l’uso di sostanze stupefacenti;
la protezione e la valorizzazione dell’ambiente, del paesaggio, della natura e degli animali;
la tutela e la valorizzazione della cultura e del patrimonio artistico, nonché la promozione e lo sviluppo delle attività connesse, con il favorire la reciproca conoscenza dei naturisti del Lazio tra loro e con quelli di altre regioni e nazioni, attivando e sostenendo iniziative per la migliore accoglienza locale dei visitatori da tutto il mondo associati alla Federazione Naturista Internazionale;
la pace ed i diritti della persona, rifiutando ogni discriminazione di sesso, di razza, nazione o religione, quindi rifiutando modelli sociali in cui la competitività impedisca il rispetto e la somma dell’impegno di tutti.

L’attività che svolge l’UNI Lazio è molteplice: sul piano “politico”, attraverso le battaglie condotte, abbiamo guadagnato la posizione di interlocutori delle Istituzioni.
Nel 1999 il Comune di Roma, a seguito dell’accordo fra tutte le forze politiche, approvava finalmente la delibera (n. 104/99) sollecitata dall’UNI Lazio, in base alla quale spiagge libere attrezzate avrebbero potuto essere destinate alla pratica del naturismo. Nasceva così, nell’estate 2000, a Capocotta il primo tratto di spiaggia destinato, in Italia, ufficialmente al naturismo. Successivamente abbiamo sollecitato gli organi regionali affinché fosse promosso anche il turismo naturista destinando a tale pratica strutture e campeggi. Questa infatti è la finalità della proposta di legge regionale, presentata a Roma il 6 dicembre 2001 (primo firmatario il Vice Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Renzo Carella), per dare finalmente spazi e certezze giuridiche a tutti i cittadini che vogliono liberamente esercitare la pratica del naturismo e del nudismo ad esso collegato.

Da un punto di vista “ambientale” l’UNI Lazio ha condotto e conduce innumerevoli battaglie ed iniziative mirate alla tutela dell’ambiente sul territorio.

Per i propri soci l’associazione organizza numerosi momenti d’incontro ed attività, tra cui: escursioni in montagna, piscina naturista, visite culturali o in oasi naturali protette, proiezioni e conferenze, dibattiti, cene, vacanze naturiste ed altro.

Sede legale: via Angelo Bassini, 6 00149 Roma
Tel. 06. 5501251 – 328. 0620887

Si riceve, inoltre, tutti i MERCOLEDI’ pomeriggio,
dalle 15.00 alle 19.00, presso l’ufficio sito in
Via Flaminia n.53 – tel. 06/ 36081801, messoci gentilmente a
disposizione dall’associazione VAS.