Questo sito contribuisce alla audience di

ANER

Associazione Naturista Emiliano Romagnola, scopo e storia dell'ANER

Di seguito troverete preziose informazioni (obiettivi e storia) di una delle Associazioni Naturiste che piu’ si sono mobilitate per difendere i diritti dei naturisti in Italia: l’Associazione Naturista Emiliano Romagnola.

L’ANER è un’associazione naturista senza scopo di lucro. L’ANER è nata nel 1985 ed ha come finalità la difesa della salute umana nel suo significato psico-fisico e sociale, la libertà e la promozione di un armonico rapporto tra l’uomo e l’ambiente. Si propone di raggiungere i suoi obiettivi seguendo la filosofia naturista che vuole divulgare nell’interesse generale. Ed inoltre, l’ANER vuole difendere i diritti della minoranza nudo-naturista che non sono ancora rispettati nel nostro Paese.

L’Associazione ha aderito sin dall’86 alla FE.NA.IT. (Federazione Naturista Italiana) affiliata alla FNI/INF (Federazione Naturista Internazionale) della quale l’ANER rilascia la stessa Tessera Naturista Internazionale valida per l’accesso a tutte le strutture naturiste: campeggi, villaggi, hotel, ecc. o col diritto ad uno sconto sulle tariffe nelle poche in cui la tessera FNI/INF non è obbligatoria.

L’ANER fin dalla sua nascita si è particolarmente battuta per riuscire ad avere uno spazio autorizzato nella località marina di Lido di Dante (Ra) perché in quel luogo esisteva una spiaggia quasi deserta, appartata ed ambientalmente adatta a noi. Siamo poi riusciti ad ottenere il parere favorevole del Comitato Cittadino della località, della Regione Emilia Romagna e del Comune di Ravenna sull’area da noi indicata. Così nel 1986 gli aderenti all’ANER hanno iniziato a frequentare quella che oggi è la spiaggia naturista italiana più frequentata e più accettata dalla pubblica opinione.

I soci dell’Associazione hanno cercato di diffondere, coi pochi mezzi economici disponibili, le loro idee attraverso i mass-media, (i quotidiani nelle pagine locali ci hanno dato molto spazio), volantinaggi, mostre, tavoli, ecc..

Nel 1989 la titolare del “Camping Classe” si è convinta a riservare agli iscritti dell’Associazione uno spazio nel suo vasto campeggio alle spalle della spiaggia naturista. Un ettaro d’estensione il primo anno e poi aumentato a due ettari.

Nel 1993 la Forza Pubblica è intervenuta nello stesso tempo in difesa della legge e della libertà di noi naturisti nella spiaggia di Lido di Dante denunciando un buon numero di presunti maniaci sospettati di comportarsi in modo indecente. Il 23 ed il 24 aprile 94, invece, con grande sorpresa sono intervenuti i carabinieri contro i naturisti denunciandone una quarantina per il presunto reato di “Atti contrari alla pubblica decenza”. Questo dopo otto anni che frequentavano apertamente e notoriamente la spiaggia. L’ANER ha reagito denunciando all’opinione pubblica l’ingiustizia di cui i naturisti sono stati vittime con l’aiuto prezioso di alcune autorità locali e della stampa che è stata al nostro fianco. La stagione balneare 94 si è infine chiusa favorevolmente con nessun altro intervento dei Carabinieri e con un’ulteriore crescita del numero dei naturisti.

Ovviamente le denunce hanno fatto il loro corso e quasi tutti i naturisti interessati hanno in seguito chiuso la propria posizione arrendendosi, pagando una oblazione che cancellava il presunto reato. Questa via chiudeva nel modo più semplice la questione ma se tutti avessero fatto così ammettendo praticamente di commettere un reato non avremmo avuto più un futuro. Per difendere, quindi, il diritto alla libertà di esistere anche per la minoranza naturista dall’attacco di alcuni che consideriamo incivili, il presidente dell’associazione che ha voluto essere di sua volontà fra i denunciati ed un socio hanno affrontato il dibattimento davanti al Pretore di Ravenna, Donatella Di Fiore. L’udienza si è svolta il 20 novembre 95 e si è chiusa con l’assoluzione perché “il fatto non sussiste”. Dopo quest’importante riconoscimento abbiamo avuto ed abbiamo più forza per fare altre conquiste sia a livello locale sia a livello nazionale.

Alcuni anni fa l’ANER ha chiesto ai parlamentari dell’Emilia Romagna di presentare una proposta di legge che, alla pari degl’altri paesi europei, riconosca ufficialmente il naturismo e lo regolamenti per il rispetto e la libertà di tutti i cittadini come sancito dalla Costituzione Non che ora, come i pretori da anni sentenziano, sia reato ma per fare una definitiva chiarezza del diritto ed evitare discriminazioni e persecuzioni nei nostri confronti. L’On. Sauro Turroni ha accettato presentando la proposta di legge per la prima volta nel 1993; poi l’ha dovuta ripresentare varie volte: l’ultima il 9 maggio del 96. Il 17 settembre del 1997 sottoscritta da ben 106 deputati appartenenti ad 8 gruppi parlamentari su 9 la 529 è stata assegnata alla Commissione Affari Sociali. Il 23 luglio 98 il presidente dell’Associazione, Fidenzio Laghi, con lo scopo di fare la necessaria pressione per svegliarla dal letargo della Commissione che la doveva esaminare ha clamorosamente protestato nudo a Roma in Piazza Montecitorio davanti alla Camera sei Deputati.

Finalmente dopo l’autorevole promessa, nello scorso mese di luglio dell’On. Marida Bolognesi, Presidente della Commissione Affari Sociali, con un ritardo di alcuni mesi lo scorso 21 marzo ha iniziato l’esame e, speriamo di giungere all’approvazione della legge entro l’anno.

Da otto anni, nel periodo novembre-febbraio gli iscritti frequentano una piscina comunale a Bologna a loro riservata la domenica pomeriggio dalle 15 alle. Altre occasioni di incontro per i soci sono, sempre a Bologna, la sauna e l’idromassaggio e gl’incontri conviviali che organizzano di tanto in tanto.

Complessivamente l’ANER e’ riuscita ad ottenere molte cose, a fare importanti passi in avanti non solo a favore dei naturisti ma a favore dell’intera collettività. L’Associazione chiede a chi crede e (o) pratica il naturismo di aderire all’ANER per dale forza e, all’uopo, compilare la scheda d’adesione (leggere attentamente le modalità) ed inviarla alla sede. La quota d’adesione all’ANER per il 2001 è di L25.000 a persona maggiorenne.

Ringrazio il presidente dell’ANER Fidenzio Laghi per avermi fornito di queste informazioni e vi invito a mettervi in contatto con l’Associazione attraverso i seguenti indirizzi e-mail naturismo@supereva.it o aner65@yahoo.com

Link correlati