Questo sito contribuisce alla audience di

Definizione Enciclopedica di Nudismo

Cosa e' il nudismo?

Viste ancora le numerose lamentele dei nostri lettori in merito a foto, e-mail e filmati ricevuti, non essendo bastato l’intervento in merito di alcuni mesi fa, pubblichiamo questa settimana la definizione di nudismo, speriamo che coloro che non si rispecchiano nel nostro modo di essere e di pensare, non ci tormentino con le loro manie.

NUDISMO: dottrina che propugna la pratica della nudità all’aria aperta, senza separazioni per sesso o per età: è un lato particolare, non obbligatorio, nè costante, ma in pratica assai comune,del naturismo. Gli argomenti su cui si fonda sono di natura igienica, psicologica e pedagogica. La nudità all’aria aperta viene raccomandata per i benefici effetti, ormai universalmente ammessi, dell’esposizione della cute all’aria e al sole, beninteso con razionale gradualità. Per quanto riguarda l’aspetto psicologico ed educativo, gli assertori del nudismo sostengono che una franca dimestichezza con la nudità, specialmente se esercitata fin dall’infanzia, ha una favorevole influenza sull’educazione sessuale dell’individuo: essi partono dal presupposto (corretto, secondo la moderna pedagogia) che” la curiosità per le forme umane del proprio e dell’altro sesso è un dato normale di ogni individuo, specie nell’età dell’apprendimento e della formazione fisico-psichica; questa curiosità, se imperfettamente soddisfatta o addirittura severamente repressa da un’educazione di tipo convenzionale, provoca, specie in corrispondenza della cosiddetta crisi puberale, degli stati di tensione emotiva che, se in molti casi sono superati, possono in taluni altri sfociare nella formazione di complessi estati nevrotici con conseguenti possibili anormalità della vita sessuale o più genericamente affettiva dell’adulto.
La pratica del nudismo, permettendo la conoscenza integrale del corpo umano, toglierebbe il carattere morboso che spesso si associa alla curiosità sessuale e favorirebbe una retta e serena conoscenza dei fatti naturali. La dottrina nudista insiste sul carattere morale del movimento che,lungi dal raccomandare il libertinaggio, propugna l’adozione di una moralità sostanziale basata sulla ragione e sull’autocontrollo, anzichè sui tabù sessuali e sulla separazione dei sessi della morale convenzionale.