Questo sito contribuisce alla audience di

Il comportamento della leonessa: una metafora su cui meditare.

Il fatto eccezionale verificatosi in Kenya ...

Il fatto eccezionale verificatosi in Kenya nel quale

una leonessa ha adottato un cucciolo di orice

merita forse un breve commento.

La Natura non è mai prevedibile, neanche quando una reazione è apparentemente scontata. È li, la Natura, sempre pronta a stupirci e a rigenerare se stessa nei modi e nei tempi inconsueti delle “leggi” del caso.
Sapere che una leonessa non uccide una sua “naturale” preda, ma la adotta e la difende da predatori suoi simili può, e deve, indurci a pensare. A pensare alle tante reazioni umane così prevedibili e scontate. Certo, alla fine il piccolo orice è stato ucciso e l’evento imprevisto non è durato che pochi giorni, ma in Natura non esiste libero arbitrio e la possibilità di scegliere, in Natura esiste la legge della sopravvivenza, che alla fine ha il sopravvento su tutto. Ma l’uomo, nella sua evoluzione, biologica e culturale, ha conquistato il libero arbitrio e la possibilità di scegliere. Spesso queste conquiste appaiono però vane e la sopraffazione sul più debole ha inesorabilmente il sopravvento.

Se sa farlo una leonessa eccezionalmente e per qualche giorno, perché non l’uomo per tempi più lunghi e come se fosse la regola?

Ultimi interventi

Vedi tutti