Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • USA: vino e crociere, un nuovo business per l'Italia

    Ma cosa c'entra il vino con le crociere? Semplice. Ogni giorno 260,000 persone nel mondo sono in crociera, la quale ha una durata media di sette giorni. Se per ipotesi (secondo fonti ICE) per ogni 2 persone si consumasse una bottiglia di vino al giorno, il conto è presto fatto: 130,000 bottiglie al giorno, il che vuol dire 47 milioni di bottiglie l'anno.

  • Blog & Vino: business, storie, opportunità

    Oggi il blog, diario di rete, si sta dimostrando uno strumento di comunicazione di grande rilevanza per il mondo degli affari. Dagli imprenditori interessati a un dialogo diretto con i propri clienti, alle aziende alla ricerca di “nuove idee” dal loro pubblico, tutti hanno scoperto i blog come strumenti di comunicazione aziendale di grande efficacia.

  • I grandi vini rendono più della Borsa

    «Vino. Male che vada, lo si può sempre bere». É diventa famosa questa risposta data dal senatore Gianni Agnelli a un giornalista televisivo che gli chiedeva su cosa consigliava di investire.

  • Vini del mondo, per pietà, non unitevi!

    Potrebbe essere questa la supplica di alcuni appassionati, stanchi del gusto monocorde e uniforme di vini formattati per un mercato mondiale. Per fortuna, nella “vecchia Europa” cara a George Bush, i vignaioli d’avanguardia che coltivano le differenze sono sempre più numerosi nell’opporsi alla banalizzazione. Contro la mondializzazione, prevale il territorio.

  • Il vino innaffia il Mezzogiorno

    La crisi italiana si estende anche nel settore vitivinicolo? Secondo Luciano Pignataro il calo non riguarda tutti: “A soffrire sono le regioni storiche come la Toscana e il Piemonte, ma il Sud sta volando”