Questo sito contribuisce alla audience di

Cantine Aperte : perchè?

Una manifestazione ormai rituale nell'ultimo week end di maggio, un fenomeno che innesca anche vacanze, soggiorni, corsi di acculturazione.

Documento senza titolo

Il Movimento Turismo
del Vino
è protagonista della moderna tendenza ad utilizzare
il tempo libero per accrescere la cultura enogastronomica dei consumatori.

La sua manifestazione
Cantine Aperte“, oggi diventata mondiale “Wine
Day
” (ultima domenica di maggio), è ormai un appuntamento
rituale per crescenti gruppi di persone.

Il turismo
del vino
è oggi una tendenza molto forte in Italia e in tanti
altri paesi del mondo, e si esplica come ricerca delle cantine dei produttori
per visitarle, conoscerne i protagonisti, informarsi sulla
produzione dei vini, assaggiarne alcuni con l’aiuto dei competenti
e infine per acquistare le forniture necessario alla propria dispensa.

“Cantine
aperte”, una manifestazione ormai rituale nell’ultimo week end di maggio,
dapprima è stato un tentativo di offrire una domenica diversa a tanti
cittadini consumatori che potevano così entrare dietro l’etichetta
del vino e capirne la storia e le problematiche dei suoi produttori.

Oggi è
un fenomeno che si misura in milioni di soggetti interagenti
tra loro, un nuovo mercato diretto del vino per un valore di
alcuni miliardi di lire, un fenomeno che innesca anche vacanze, soggiorni, corsi
di acculturazione e via dicendo.