Questo sito contribuisce alla audience di

Cosa significa oggi essere turista del Vino?

Le Cantine sono aperte per sostanziare quel patto fiduciario tra il produttore ed il consumatore senza il quale lo spazio dell'agricoltura diventa residuale.

Documento senza titolo

Cosa significa
oggi essere turista del Vino?

Il turista del
vino è il primo protagonista di questo rinascimento.

Le Cantine sono
aperte per sostanziare quel patto fiduciario tra il produttore ed il consumatore
senza il quale lo spazio dell’agricoltura diventa residuale.

Non semplicemente
divagarsi. Significa andare per conoscere, predisporsi all’incontro con l’essenza
del vino.

Non è più
consumatore o degustatore, diventa coprotagonista della creazione
del vino.

Alla visita alle
cantine, alle degustazioni, alla conoscenza enologica, il popolo del
vino richiede anche cultura
: ed ecco presentarsi l’offerta di concerti,
mostre d’arte, mostre artigianali, che completano la formula di “Cantine
Aperte”, rendendola così una full-immersion piacevole e indimenticabile
nella dimensione del mondo enologico e della sua terra.

Non va dimenticato
che “Cantine Aperte” è un marchio riservato, consentito soltanto
agli associati.

E’ importante
dunque garantirsi di entrare in una Cantina associata al Movimento, garanzia
di professionismo nell’accoglienza.