Questo sito contribuisce alla audience di

ALEATICO o Aleatico nero della Toscana

Pareri discordanti lo vedono originario della Toscana, mutazione del Moscato, oppure proveniente dalla Grecia e successivamente diffuso nel centro Italia e in Puglia. Entra nei disciplinari delle DOC: Aleatico di Gradoli, Aleatico di Puglia e Aleatico d'Elba.

Sinonimi: Aleatico di Portoferraio, Uva Liatica, Aliatico, Aleatica di Firenze, Aleatico nero della Toscana, Aleatico gentile.

Cenni Storici: pareri discordanti lo vedono originario della Toscana, mutazione del Moscato, oppure proveniente dalla Grecia e successivamente diffuso nel centro Italia e in Puglia. Ma la prima citazione ufficiale appartiene a Pier De Crescenzi (1495).

Caratteri Ampelografici: foglia media, pentagonale oppure orbicolare, trilobata, di colore verde cupo - grappolo medio, allungato con un’ala, lievemente spargolo - acino medio di forma irregolare e colore blu-vermiglio. La pianta predilige il clima caldo e terreni collinari con buona esposizione.

Maturazione: media-tardiva

Vigoria: media

Caratteristiche del vino: se ne ricava un vino dal profumo finemente aromatico e caratteristico. Entra nei disciplinari delle DOC: Aleatico di Gradoli, Aleatico di Puglia e Aleatico d’Elba.