Questo sito contribuisce alla audience di

ARNEIS o Bianchetto d'Alba o Nebbiolo Bianco

Appartiene al gruppo delle Bianchette piemontesi ed è coltivato soprattutto nella zona a sinistra del Tanaro, nella zona del Roero, in provincia di Cuneo. E' una buona base per spumanti e ne esistono anche versioni passite. Concorre nella DOC Roero.

Sinonimi: Bianchetto, Bianchetto d’Alba, Nebbiolo Bianco.

Cenni Storici: le sue origini sono sconosciute. Fu citato da Di Rovasenda (1877) e successivamente dal Molon (1909). Appartiene al gruppo delle Bianchette piemontesi ed è coltivato soprattutto nella zona a sinistra del Tanaro, nella zona del Roero, in provincia di Cuneo.

Caratteri Ampelografici: foglia medio-grande, orbicolare pentagonale, trilobata, di colore verde cupo - grappolo medio, compatto, cilindrico o piramidale con una o due ali - acino medio-piccolo, ellissoidale con buccia giallo-verde, consistente e pruinosa.

Maturazione: precoce (Arneis in provenzale significa “fuori stagione”)

Vigoria: ottima

Caratteristiche del vino: se ne ricava un vino scarico nel colore, ma con personalità e finezza, sapido e abbastanza acido. E’ una buona base per spumanti e ne esistono anche versioni passite. Concorre nella DOC Roero.