Questo sito contribuisce alla audience di

FALERNO DEL MASSICO - Campania

D.P.R.: 03.01.1989, D.M. 31.10.1993 Produzione Hl.: 792

FALERNO DEL MASSICO DOC
Il vino più noto, più apprezzato e più costoso dell’antichità. Si può considerare il primo D.O.C. dell’enologia mondiale. Infatti gli antichi romani, che lo avevano in massima considerazione, usavano conservarlo in anfore chiuse da tappi muniti di targhette (pittacium) che ne ga-rantivano l’origine e l’annata Tibullo pregava - nunc mihi Gumosus veteris proferte Falernos - di avere subito una coppa di Falerno, vecchio e affumicato. Plinio, Marziale, Orazio, Cicerone ne hanno più volte tessuto le lodi. Petronio Arbitro racconta che durante la famosa cena di Trimalcione gli haustores, (gli antichi sommeliers) servirono un Falerno vecchio di 100 anni.
L’origine del Falerno è avvolta nella leggenda: “Bacco, sotto mentite spoglie, chiese ospitalità al vecchio Falerno; commosso dalla sua generosità fece nascere sulla pendici del Monte Massico viti lussureggianti” (Silvio Italico).. Il vino Falerno, oggi, è senza dubbio, una delle perle della enologia italiana; dal sapore pieno, completo, elegante, nei tipi rossi, ottenuti da uve Aglianico e Primitivo, fresco e aromatico nel tipo bianco, derivante da uve Falanghina, vinificate in purezza.
L’area di produzione è estremamente limitata, comprendendo solo 5 comuni, tutti in provincia di Caserta.

Bianco
Colore: bianco paglierino con riflessi verdognoli;
Odore: vinoso, gradevole;
Sapore: asciutto, sapido;
Vitigni : Falanghina in purezza;
Gradazione alcolica min.: 11 %;
Produzione max : 100 qli/Ha;

Rosso *
Colore : rosso rubino intenso, tendente al granato con l’invecchiamento;
Odore: caratteristico e intenso;
Sapore: asciutto, caldo, robusto e armonico;
Vitigni : Aglianico (60-80 %), Piedirosso (20-40 %), Primitivo e Barbera (max 20 %);
Gradazione alcolica min.: 12,50 %;
Invecchiamento : 1 anno;
Produzione max : 100 qli/Ha;

Primitivo **
Colore : rosso rubino molto intenso;
Odore: caratteristico, intenso e persistente;
Sapore: asciutto, leggermente abboccato, caldo, robusto ed armonico;
Vitigni : Primitivo (min. 85 %), Aglianico con Piedirosso e/o Barbera (max 15 %);
Gradazione alcolica min.: 13 %;
Invecchiamento : 1 anno;
Produzione max : 100 qli/Ha;

* Il Falerno del Massico, rosso, se invecchiato per tre anni, di cui uno in botte, può riportare in etichetta la dicitura riserva.
** Il Falerno del Massico, Primitivo, se invecchiato per non meno di due anni, di cui uno in botte, può riportare in etichetta la dicitura riserva o vecchio.

title="Statistiche">
Statistiche di PowerStats.it src="http://www.powerstats.it/logs/statistiche_52101.gif" border="0">

title="Statistiche">Statistiche